San Venerio in sicurezza grazie alla Croce Rossa, al Tino medici, soccorritori e Infermiere Volontarie

Più di 20 soccorritori, medici e Infermiere Volontarie in campo al Tino per la sicurezza delle celebrazioni di San Venerio. Sarà la Croce Rossa della Spezia, infatti, a occuparsi dell’assistenza sanitaria sull’isola a partire da venerdì fino a domenica.

Già da oggii, per l’arrivo di autorità e giornalisti, gli operatori CRI attiveranno un posto medico avanzato, con strumentazioni e medicazioni sanitarie, che resterà a disposizione in caso di necessità per tutti i visitatori che tra sabato e domenica sbarcheranno sul Tino per la tradizionale festa del patrono del Golfo. In totale saranno operativi più di 20 soccorritori, medici e Infermiere Volontarie della Croce Rossa spezzina, dislocati in squadre in vari punti dell’isola per monitorare il grande flusso di visitatori durante tutto l’orario di apertura.

“Si rinnova la fattiva collaborazione tra la Croce Rossa della Spezia e la Marina Militare – commenta il Presidente dell’associazione Luigi De Angelis – Questa volta saremo impegnati a garantire una tre giorni all’insegna della sicurezza in uno dei luoghi più incontaminati della costa ligure. Grazie ai nostri volontari, che sacrificano il loro tempo mettendo a disposizione degli altri preparazione e professionalità”.

Ultime notizie

Disabilità visiva, aperto info point ANIC ad Aulla

L'info point Giovani ANIC è attivo da quest'anno anche ad Aulla, in Piazza Gramsci all'interno del palazzo comunale. Si tratta...