martedì 25 Giugno 2024

sabato 23 e domenica 24 novembre il Premio internazionale di arte letteraria "Il canto di Dafne" ad Aulla

Esattamente un anno fa riscuoteva un grande successo il “Festival della letteratura Thesaurus”, che ebbe nella delegata alla cultura e alle pari opportunità del Comune di Aulla, Marina Pratici, la sua madrina.

Si trattò per Aulla di una autentica “invasione” di grandi ospiti di caratura internazionale, che si ripeterà sabato 23 e domenica 24 novembre per il Premio internazionale di arte letteraria “Il canto di Dafne”, promosso dall’associazione culturale “La Brunella” per dire no alla violenza sulle donne, in collaborazione con l’associazione “Culturalmente Toscana e dintorni”, il Cenacolo internazionale “AltreVoci” e l’associazione “QuerciArte”.

Ed è la stessa Marina Pratici a presentare la “due giorni” letteraria di sabato e domenica prossimi: “Coniugare l’arte letteraria con l’azione concreta al contrasto alla violenza nei confronti delle donne è l’obiettivo di questo evento, che aprirà un percorso di azioni efficaci e mirate, che vedrà premi alla carriera assegnati a grandi personaggi della cultura e ospiti internazionali, senza dimenticare chi in questo territorio ci è nato, lo valorizza con il proprio estro e talento e lo porta nel cuore”, commenta la delegata comunale alla cultura e alle pari opportunità, la quale ringrazia chi ha collaborato alla realizzazione dell’evento, in particolare gli sponsor: la locanda Magno, il ristorante Mimmo e Francesca, il Caffè del Centro, il Demy Hotel, la pizzeria Amici Miei, la gioielleria Tentazione Gioiello, la pasticceria caffetteria Laura e l’impresa edile Fratelli Giovannoni.

Il Premio internazionale di arte letteraria “Il canto di Dafne” si propone di dare ulteriore vitalità culturale alla città lunigianese, protagonista di una rinascita in tal senso negli ultimi tempi, ma anche di muovere turismo culturale verso Aulla.

Ecco il programma della kermesse di sabato 23 e domenica 24 novembre, che avrà come location la sala consiliare del palazzo comunale aullese: apertura sabato 23 novembre, alle ore 10,30, con un convegno antiviolenza; alle ore 12,30 pranzo tipico a base di panigacci presso la locanda Magno su prenotazione; dalle ore 15 presentazione del nuovo libro della nota attrice e scrittrice Laura Ephrikian, presentazione delle opere vincitrici de “Il canto di Dafne” e conferimento del premio “Eccellenza del territorio” alla memoria del commendatore Adamo Giuseppe Galeazzi nel centenario dalla nascita e al Gruppo Cilè 94 in occasione del venticinquesimo anno di attività teatrale sui palchi lunigianesi; alle ore 20,30 Galà dell’Autore presso il ristorante Mimmo e Francesca su prenotazione; si proseguirà, quindi, domenica 24 novembre, alle ore 10,30, con “Poesia senza confini – Poeti dal mondo”, incontro con Craig Czury, Emir Sokolovic e Arjan Kallco; alle ore 12,30 aperipranzo su prenotazione “Aspettando il Premio” presso il Caffè del Centro; dalle ore 15 si entrerà nel vivo con il conferimento dei premi alla carriera (Albo d’oro 2019) e la premiazione delle opere vincitrici (Albo d’onore 2019): durante la kermesse premiativa non mancherà la partecipazione speciale di Laura Ephrikian, del noto scrittore Guaman Jara Allende Neumane, del giudice Jacqueline Monica Magi e del poeta Rodolfo Vettorello; alle ore 20,30 cena di arrivederci presso il Demy Hotel su prenotazione.

Di seguito i nomi di chi è stato insignito dei premi alla carriera (Albo d’oro 2019), che verranno assegnati domenica pomeriggio: Craig Czury, Loredana D’Anghera, Eugenio Giani, Arjan Kallco, Donatella Rampado, Emir Sokolović e il Premio letterario “San Domenichino” nel sessantesimo anniversario della sua creazione.

Da sottolineare che a giudicare le opere è stata una commissione composta dai seguenti presidenti onorari: Laura Ephrikian; lo scrittore candidato al Premio Nobel per la pace e per la letteratura, Hafez Haidar; il sindaco di Aulla, Roberto Valettini; il presidente del Cenacolo internazionale “AltreVoci”, Rodolfo Vettorello.

Questi i membri della commissione, presieduta da Marina Pratici: Antonio Colandrea, Carmelo Consoli, Silvia Frunzi, Rosanna Pinotti, Mina Rusconi e Gaia Greco (segretaria del Premio con diritto di voto).

Articoli Simili