domenica, Maggio 29, 2022
spot_img
HomeLunigianaFivizzano"Quando la politica di...

"Quando la politica di chi fa opposizione non ha proposte reali"

spot_img

In occasione del Consiglio Comunale del 30.12.2020, le opposizioni hanno presentato interpellanze relative alla situazione scolastica nei plessi di Fivizzano, principalmente criticando l’ipotesi di spostamento ad Aulla del Corso professionale Socio Sanitario. Il Partito Democratico ci tiene ad evidenziare che tale corso ormai da cinque anni non riesce ad essere organizzato a causa della mancanza del numero minimo degli iscritti.
“Ricordiamo a tutti i cittadini che gli istituti scolastici della Lunigiana sono al servizio degli studenti per la loro formazione, e non devono essere come da molti considerati fin ora come bacino e bandiera per interessi elettorali”, si legge in una nota inviata ai giornali.
“Come già nella precedente Amministrazione Grassi, l’Assessore Nobili, oggi con Giannetti, si è occupata e si sta occupando della pubblica Istruzione, cercando in ogni maniera lo sviluppo dell’offerta scolastica, uscendo anche dai parametri classici di competenza, e creando a supporto pacchetti ad hoc, volti al sostegno degli studenti, come l’offerta dei libri di testo, del trasporto, e tablet gratuiti per la didattica a distanza. Insieme alla possibilità di convenzione per vitto e alloggio in loco presso l’Ostello di Fivizzano”.
“Queste iniziative risultano uniche nel territorio provinciale, se non addirittura regionale, con anche una risonanza mediatica nazionale. Durante lo stesso consiglio è stato ricordato, soprattutto dai Consiglieri d’opposizione, l’Ordine del giorno, votato all’unanimità da tutto il Consiglio Comunale, che proponeva la costituzione di un Istituto Omnicomprensivo, che con un unico Dirigente avrebbe potuto gestire tutta la filiera scolastica Fivizzanese, ma che tuttavia è stato bocciato politicamente proprio dai Sindaci Lunigianesi principalmente del Centro Destra che, non approvandolo nel 2015 a livello comprensoriale, lo hanno definitivamente affossato”.
“L’attenzione è andata poi rispetto all’Istituto Agrario, che a causa degli eventi sismici del 2013, non risultava più agibile, e gli interventi economici, stanziati dal Ministero, per la ristrutturazione in loco, dopo un’attenta analisi tecnica da parte dell’Ente proprietario (Provincia di Massa Carrara), nel 2014, non risultavano sufficienti per la demolizione a la ristrutturazione dello stesso in loco”.
“Ad oggi – scrive il Partito Democratico – entro la primavera partiranno i lavori per la costruzione di un Unico plesso, a Fivizzano, che si integrerà in una vera e propria Cittadella dello studente, con le strutture esistenti. A Soliera resterà e sarà potenziata l’Azienda collegata All’Istituto Agrario, che con le sue serre, l’uliveto ed il vigneto saranno oggetto di un finaziamento di 225.000 Euro, che è stato intercettato a livello nazionale, e che si integrano con la nuova mieleria, recentemente ricostruita, per un importo di 95.000”.
“Questo si aggiunge e supporta la scelta che porterà verso il nuovo indirizzo Tecnico Agro Alimentare per la Produzione e la Trasformazione, dando quindi nuove opportunità ed offerte legate alle prospettive del territorio integrate con l’evoluzione globale. Un ultimo passaggio lo vogliamo fare nei confronti di quei partiti, tra l’altro non rappresentati almeno ufficialmente da nessun consigliere, i quali continuano nelle loro sterili polemiche spesso chiedendo mozioni di sfiducia nei confronti del Sindaco e della sua Amministrazione, dimenticando le normali regole della democrazia, che danno la possibilità a chi viene eletto con il sostegno dei cittadini la facoltà di governare per la durata del mandato elettorale”.
“Il Partito Democratico e l’Amministrazione Comunale – conclude il comunicato – risultano da sempre aperti al dialogo con qualsiasi forza politica che abbia la volontà di contribuire in maniera costruttiva al bene comune senza un uso strumentale legato alla sola visibilità politica”.

Ultime notizie

Bilancio positivo per la quarta edizione di Un Borgo da sfogliare

Quindici appuntamenti. Oltre cinquecento studenti di tutte le età coinvolti. Undici autori. Scuole di ogni ordine e grado in arrivo dal territorio e anche...

La Spezia, condanne definitive per violenza sessuale

Condannati in primo grado nel 2020 dal G.U.P. presso il Tribunale di La Spezia con sentenza confermata in Appello l’anno successivo, due spezzini e...

Upvivium: torna dopo la pandemia il contest enogastronomico a km 0 delle Riserve di Biosfera

I ristoratori e i produttori agricoli della Riserva di Biosfera dell'Appennino tosco-emiliano in gara con altre sei are Mab Unesco di sei regioni e...

Leggi anche

it_ITItalian