Pontremolese, Mauro Bertacchini nuovo direttore tecnico eccellenza e juniores

Bertacchini(a sinistra) con il presidente Aprili

Pontremoli – Come un fulmine a ciel sereno, dal cilindro del presidentissimo Piergiorgio Aprili, coadiuvato nella trattativa da Maurizio Giuntini e Pierangelo Della Catta, con il benestare del direttivo, ecco spuntare un nome di livello altisonante quale responsabile tecnico della squadra che milita nel campionato di Eccellenza Toscana. Sarà Mauro Bertacchini, classe 1961, colui a cui sarà affidato il progetto di crescita tecnica del sodalizio azzurro, legato obbligatoriamente ai giovani ed al loro percorso calcistico. Giovani calciatori lunigianesi da crescere, ma anche ricerca di giovani promesse da inserire in un contesto che dovrà avere nella qualità delle strutture, delle guide tecniche, dell’organizzazione, i punti di forza per diventare un punto di riferimento del calcio dilettantistico toscano e del comprensorio Tosco-ligure-emiliano.

Il curriculum di Mauro Bertacchini parla da solo, uomo di calcio a tutto tondo, esperienza che metterà al servizio della società azzurra per consentirle di realizzare il progetto messo in piedi da qualche stagione e purtroppo solo ritardato per il momento storico che stiamo vivendo. Esperienze come calciatore a livello giovanile e dilettantistico con squadre della provincia di Massa e Carrara e La Spezia. Inizia ad allenare squadre giovanili nell’82. Nel febbraio 1989 viene abilitato a Tecnico di Base con corso F.I.G.C. a Livorno. Dopo alcune annate con squadre dilettanti: Aullese (CND), Forte dei Marmi (Eccellenza), FoCe Vara (CND), La Portuale (Eccellenza) approda al Viareggio (C2) come allenatore degli Allievi Professionisti dove inizia a lavorare anche come Osservatore per la prima squadra. In seguito lavora per la Fiorentina dal 1996 al 1998 come collaboratore tecnico e osservatore, poi a Bologna fino al 2001 come allenatore delle giovanili e osservatore, poi torna a Firenze per tre stagioni come capo osservatore per la prima squadra. Dopo un’esperienza anche come responsabile tecnico e allenatore per la società brasiliana del Brusque-Guabiruba, dove allena il centrocampista della Nazionale italiana Jorginho, trasformandolo in regista e facilitando poi il suo arrivo in Italia.

Nel 2006/07 è capo osservatore per la prima squadra a Modena e nel 2007/08 direttore sportivo a Castelnuovo Garfagnana in serie C2. Dal 2008 al 2014 ricopre l’incarico di collaboratore ed osservatore presso la SIR Rispoli, importante società di procuratori sportivi di Genova. Dal 2014 al 2017 è Responsabile del settore giovanile e scouting prima squadra per la Lucchese in Lega Pro. Insomma un vero numero uno che ci darà un’ulteriore spinta verso traguardi molto ambiziosi. Quindi, con molta felicità, tutta la società saluta Mauro con gratitudine per aver accettato la proposta e gli augura un buon lavoro per la prossima stagione.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Related Posts
Total
0
Share

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!