lunedì 3 Ottobre 2022

PD: una svolta importante sulla viabilità in Val di Magra

Il Partito Democratico di Massa Carrara interviene sull’evoluzione della vicenda legata allo sviluppo della viabilità in Val di Magra e in Lunigiana:

“La posa in opera del quarto impalcato del ponte di Albiano è stata un evento importante, un risultato che come Partito Democratico accogliamo con entusiasmo, come una vittoria delle istituzioni locali, in primis l’Amministrazione Comunale di Aulla, che ha spinto, seguito e monitorato giornalmente lo sviluppo e l’avanzamento dell’opera, ma anche un segno chiaro che il nostro paese ha le capacità e l’organizzazione per potere fare e bene, quando riesce a non essere prigioniero della burocrazia.

A questo punto il Ponte se non sussisteranno imprevisti dell’ultima ora potrà essere inaugurato nell’arco di pochi mesi, forse settimane, ma importanti notizie arrivano dal Ministero della Mobilità relativamente al futuro della viabilità di collegamento della Val di Magra e della Val di Vara, un territorio diviso tra Toscana e Liguria , ma che ha storicamente una propria identità e omogeneità economico-culturale; attraverso l’intervento del Ministro Andrea Orlando è stato avviato  il percorso tecnico affinché la rampa autostradale di Albiano-Ceparana resti in via permanente al servizio delle nostre comunità.  Le rampe si sono infatti dimostrate sicure ed hanno risposto egregiamente alle esigenze del traffico senza creare alcun tipo di problema sui flussi della A12.

Il Partito Democratico di Aulla e il Partito Provinciale di Massa-Carrara appoggiano in maniera totale assieme agli amici di La Spezia questa proposta, che assieme all’avvio del percorso legato alla bretella Santo Stefano Ceparana, potrà finalmente creare un collegamento moderno e sicuro tra Liguria e Toscana, nonché creare una importante rete locale di collegamento su Montedivalli, nel Comune di Podenzana  e su Albiano Magra, nel Comune di Aulla, territorio che ha sofferto per due anni l’isolamento e che con tali opere potrà ricostruire un percorso di ripartenza di sviluppo commerciale ed industriale. In tal senso il Partito Democratico sta ulteriormente spingendo sia sulle istituzioni regionali sia a livello governativo per potere definire una volta per tutte le modalità di accesso ai ristori per commercianti ed attività produttive danneggiati dall’isolamento dovuto al crollo del ponte, che ad oggi hanno potuto usufruire di sgravi forniti dal Comune di Aulla e, in piccola parte, dalla Regione Toscana.

Siamo infine convinti che una azione politica congiunta, un tavolo comune, del Partito Democratico di Massa Carrara e La Spezia, assieme ai nostri Sindaci e Amministratori sarà assolutamente fondamentale come spinta e volano per ulteriori progetti di sviluppo dei nostri territori”.

Ultime notizie

Anche in Lunigiana nascono i Baby Pit Stop

In occasione della Settimana per l’Allattamento Materno (SAM), che si svolge in tutto il mondo dal 1° al 7 ottobre di ogni anno, nascono...

Cinque Terre: sanzioni a due guide “abusive”

A tutela dei numerosi gruppi di turisti che affollano le Cinque Terre e del regolare svolgimento della professione di accompagnatore turistico, i carabinieri forestale...

Lunigiana Land Art best practice alla XVIII edizione di LuBeC – Lucca Beni Culturali

Il progetto Lunigiana Land Art venerdì 7 ottobre 2022 sarà tra le best practice e casi di successo in Toscana al tavolo dell’OpenLab della...
it_ITItalian