mercoledì 30 Novembre 2022

Parco dell’Appennino tosco-emiliano: un bilancio preventivo da 8 milioni di euro per il 2022

Nel 21° anno di attività, il 2022, il bilancio del Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano raddoppia grazie alla capacità progettuale di intercettare risorse dall’Unione europea. È stato approvato dapprima dal Consiglio direttivo del Parco e, venerdì scorso, ha avuto l’ok della Comunità del Parco composta dai sindaci dei 13 Comuni dell’area, delle 4 Unioni dei Comuni, dalle Province di Massa, Lucca, Reggio e Parma oltre che da Regione Toscane ed Emilia-Romagna.

“Complessivamente – spiega Giuseppe Vignali, direttore del Parco dell’Appennino tosco-emiliano – per il 2022 il bilancio prevede di mettere in campo oltre 8 milioni di euro che saliranno a 12 milioni con le entrate che arriveranno a inizio anno. Le risorse saranno soprattutto indirizzate alle progettualità di Parchi per il Clima, ad infrastrutture verdi, sentieristica e muretti a secco, a creare un accesso sostenibile con navette alle aree di maggiore pregio e fragilità, alla conservazione della natura e ai progetti life, alle vie storiche e ai prodotti tipici e alla gastronomia, ma anche al proseguimento delle attività su foreste e servizi ecosistemici“.

“Gli 8 milioni di euro che abbiamo messo a bilancio – spiega il direttore – sono di gran lunga superiori alle risorse che ci sono assegnate dal Ministero della Transizione ecologica. I trasferimenti ordinari ammontano infatti a 1,7 milioni di euro cui si aggiungono 3 milioni di euro dell’innovativo programma Parchi per il Clima, finalizzato alla mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici. Il resto delle risorse deriva dalla capacità progettuale di svolgere attività sostenute dall’Unione europea. Un’attività per nulla scontata in quanto ogni anno siamo impegnati a mettere in campo proposte di finanziamento che devono vincere i relativi bandi. Tra questi cito i progetti Life Eremita, AgriCOlture, Wolf Alps, Claw, ma anche l’attività sulle Aree interne o la Riserva Mab”.

“Tra gli investimenti – dettaglia Vignali – figurano anche interventi per il ripristino di infrastrutture verdi e muretti a secco e sentieri, ma anche la manutenzione straordinaria del patrimonio forestale. Ci sono investimenti diretti ad accrescere la resilienza e il pregio ambientale di ecosistemi forestali come a Lagastrello, il proseguimento delle attività sulla Via del Volto Santo, Biosfera Coast to Coast”.

“Parchi per il Clima sarà sicuramente una delle attività che caratterizzeranno maggiormente il 2022 ed è stata recentemente approvata dal Ministero l’attività candidata dal nostro Parco nazionale – osserva il direttore – Nel dettaglio troviamo attività per il ripristino di habitat ricchi di carbonio, l’efficientamento energetico del Centro per il Turismo Rurale di Cecciola, l’efficientamento energetico del Centro Didattico Pieve di Sorano, del punto Info sui Gessi Triassici a Poiano, della scuola primaria Antonio Stoppani e secondaria di primo grado Cesare Zucchellini di Corniglio (unica scuola all’interno del perimetro del Parco), l’installazione di stazioni di ricarica per auto elettriche del Parco, Reparto Carabinieri Parco e aperte al pubblico, un’area di sosta per sharing mobility presso il Centro didattico Pieve di Sorano, un sistema di accesso controllato alla Pietra di Bismantova; aree di sosta attrezzate riservate alla sharing mobility nei comuni San Romano in Garfagnana e Villa Collemandina; la ricostruzione di superfici forestali danneggiate; interventi selvicolturali finalizzati alla promozione e conservazione attiva degli habitat forestali e all’aumento degli assorbimenti di anidride carbonica nei siti della Rete 2000, la valorizzazione delle risorse genetiche e di materiali di propagazione forestale; il rafforzamento integrato della rete meteo di rilevamento di dati di interesse A.I.B. per la prevenzione degli incendi boschivi”.

Ultime notizie

Offerta formativa provinciale: novità anche per le scuole lungianesi

Il consiglio provinciale della Provincia di Massa-Carrara nel corso dell'ultima seduta ha approvato all'unanimità il piano provinciale dell'offerta formativa e del dimensionamento scolastico per...

Terza categoria: la Villafranchese cade in Versilia

L’ultima gara dell’ottavo turno ha visto il successo di misura dello Sporting Marina sui lunigianesi della Villafranchese, maturato nei minuti di recupero. I giallo...

Sala relax all’ospedale Apuane: divelto dal muro l’impianto hi-fi e rubata una chitarra, Mambrini chiede solidarietà

Non è solo il valore delle cose, ma il simbolo che esse rappresentano a lasciare una profonda amarezza. Una brutta sorpresa quella che lo scorso...
it_ITItalian