Non più solo online: Spazi Fotografici apre a Sarzana dal 3 al 5 settembre

© EMILIO VAVARELLA, ANIMAL CINEMA, 2017 – PROIEZIONE

È in programma a Sarzana dal 3 al 5 settembre, in concomitanza con il Festival della Mente,l’inaugurazione della nuova sede di Spazi Fotografici, associazione e progetto dedicato alla fotografia e alle arti visive. Formatosi proprio a Sarzana, nei locali del fu Talent Garden, nel 2019, il gruppo di lavoro, dopo quasi due anni di attività realizzate principalmente online, decide oggi di investire in uno spazio del centro storico sfitto da tempo in riqualificazione: “L’obiettivo è quello di avere finalmente un luogo fisico in cui sviluppare programmi di formazione ed altre progettualità avviate, costruendo allo stesso tempo uno spazio che possa accogliere continuativamente eventi, produzioni e idee in collaborazione con professionisti, autori e realtà attive a livello locale e – come accaduto online – extra-locale”.

© Jacopo Benassi, Hunt Me Down, 2021, Performance, Bologna

Già nei tre giorni di apertura e anteprime – organizzati subito dopo l’ultimo incontro già in programma al Castello di Lerici con Michele Smargiassi e Giovanni Chiaramonte il 2 settembre – vi saranno perciò occasioni per incontrare artisti e professionisti del settore in un programma di letture portfolio, proiezioni, conversazioni e poi musica, cibo, bevande. All’interno, vicino alla biblioteca già presente, selezioni di libri Postcart, Contrasto e Quodlibet; proiezioni in loop della lecture realizzata a ottobre 2020 in Fortezza Firmafede, dei talk realizzati online con alcuni dei migliori autori e professionisti del settore (come: Mario Cresci, Francesco Zanot, Francesco Jodice), delle dirette organizzate per presentazioni di libri come per Cortona On The Move. Tra gli ospiti: Michele Smargiassi, qui in libera conversazione; l’artista Luca Lupi (Cardelli&Fontana) con Ilaria Mariotti, curatrice; Marco Signorini con cinque giovani studenti dell’Accademia di Belle Arti di Carrara a raccontare le loro pratiche; Andrea Tinterri con Alessandro Sambini per il libro appena pubblicato da Silvana Editoriale; Simone Terzi per Un’idea di paese; Luca Panaro per i generi fotografici reinterpretati dall’arte; collettivo OTIVM, un progetto locale; Giangiacomo Cirla e Matteo Cremonesi di PHROOM in talk e proiezione; Francesca Cattoi per un incontro-studio su Hunt Me Down – Jacopo Benassi, performance recente; Luca Andreoni per un talk sulla storia della fotografia in vista della seconda edizione del corso online; Luis Cobelo in talk e proiezione. Tra le proiezioni: Reportage a cura di Ottnprojects; Animal Cinema di Emilio Vavarella; Show&Tell Showcase 2021 a cura di Ardesia Projects e Twenty14; Afuera 2020 di Luis Cobelo (poi Chas Chas), dall’anticipazione al loop finale. Già disponibili online: programma e brochure.

© PHROOM PLATFORM

Per l’evento i locali di Spazi Fotografici (in via Sobborgo Spina 16) resteranno aperti dalle 15 a mezzanotte. Per informazioni: info@spazifotografici.it – 3662075313. Ulteriori attività e ospiti saranno comunicati via Instagram, Facebook e web. Tutto il resto sarà da scoprire lì, in Spazi Fest. Le letture portfolio a cura di PHROOM e Luca Andreoni sono in programma sabato 4 e domenica 5 settembre dalle 16 alle 19 su prenotazione (info@spazifotografici.it, fino a esaurimento slot a disposizione).

Lascia un commento
Total
39
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!