mercoledì 30 Novembre 2022

No all’abuso di alcol, continuano gli eventi teatrali di prevenzione rivolti agli studenti apuani

Il 2020 è stato un anno difficile per i giovani, non solo ha stravolto le loro abitudini ma ha anche portato a cambiamenti significativi nella vita sociale; un anno che segnerà fortemente il futuro dei nostri ragazzi.

Per questo il Servizio delle Dipendenze (Ser.D) dell’Azienda USL Toscana nord ovest – Zona Apuana e la Comunità Monte Brugiana di Massa, in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale hanno deciso di proseguire l’attività di prevenzione nelle scuole anche per il 2021.

Nello specifico quest’anno i riflettori si accenderanno, grazie ai fondi regionali del progetto “Continua-Mente”, sulla tematica relativa all’uso e abuso di alcol da parte dei giovani.

“Questi comportamenti a rischio diffusi tra gli adolescenti – commenta il direttore del Ser.D apuano Maurizio Varese – rappresentano un fenomeno preoccupante e in forte crescita. Le nuove generazioni, soprattutto nei contesti della socializzazione e del divertimento collettivo, seguono sempre più standard indirizzati verso modelli di binge-drinking (abbuffata alcolica), ossia una modalità di consumo alcolico che comporta l’assunzione in un’unica occasione e in un ristretto arco di tempo di quantità di alcol molto elevate fino ad arrivare all’ubriachezza, all’intossicazione alcolica e al coma etilico. Spesso l’abuso di alcol da parte di giovani – continua Varese- è legato a credenze che loro stessi attribuirebbero a tali sostanze psicoattive, come la capacità di ridurre tensioni e favorire le prestazioni sociali, oppure per essere alla moda o più semplicemente come antidoto alla noia. Teniamo presente che la massiccia ingestione di bevande alcoliche ha effetti devastanti sull’organismo di un adolescente che è ancora in completa evoluzione, l’etanolo infatti può interferire negativamente con lo sviluppo cognitivo”.

Ristabilire la giusta distanza tra i ragazzi e le bevande alcoliche è quindi  una priorità che può divenire possibile a patto di coinvolgere i giovani nella definizione di programmi di prevenzione a loro rivolti.

Per questo il Ser.D dell’Azienda USL Toscana nord ovest – Zona Apuana e la Comunità Monte Brugiana hanno deciso di veicolare un forte messaggio di sensibilizzazione utilizzando ancora una volta il teatro come forma di riflessione a questa disfunzionale tendenza giovanile.

È stato così organizzato un percorso teatrale con lo spettacolo “Giovani Spiriti”, tramite diretta streaming condotto dalla compagnia teatrale “Prevenzione Teatro” che da anni collabora con il Ser.D per diffondere fra gli adolescenti contenuti formativi ed educativi, promuovendo così il pensiero critico e creativo dei giovani studenti.

Nei prossimi mesi sono poi in programma tre spettacoli che coinvolgeranno gli studenti degli istituti Scolastici superiori della Zona Apuana; il primo  si svolgerà il 26 marzo alle ore 10.30 quando gli studenti si collegheranno al canale youtube della Compagnia per assistere alla diretta streaming con la possibilità di interagire con gli attori professionisti.

Inoltre, sempre nell’ottica di fornire risposte concrete riguardanti il tema della prevenzione e promozione di corretti e sani stili di vita, sul sito e sul canale Youtube dell’Azienda USL Toscana nord ovest sono disponibili delle video-interviste al direttore del Ser.D apuano Maurizio Varese e alle psichiatre sue collaboratrici Isabella Roncaglia Carolina Bianchi che approfondiscono alcune specifiche tematiche: alcol e guida, cannabis, fumo, gioco d’azzardo.

Ultime notizie

Offerta formativa provinciale: novità anche per le scuole lungianesi

Il consiglio provinciale della Provincia di Massa-Carrara nel corso dell'ultima seduta ha approvato all'unanimità il piano provinciale dell'offerta formativa e del dimensionamento scolastico per...

Terza categoria: la Villafranchese cade in Versilia

L’ultima gara dell’ottavo turno ha visto il successo di misura dello Sporting Marina sui lunigianesi della Villafranchese, maturato nei minuti di recupero. I giallo...

Sala relax all’ospedale Apuane: divelto dal muro l’impianto hi-fi e rubata una chitarra, Mambrini chiede solidarietà

Non è solo il valore delle cose, ma il simbolo che esse rappresentano a lasciare una profonda amarezza. Una brutta sorpresa quella che lo scorso...
it_ITItalian