Un altro morto sul lavoro, Roberto 60 anni, lavorava in nero come imbianchino

pronto soccorso

Purtroppo siamo qui a raccontarvi un’altra morte sul lavoro. Questa volta parliamo di Roberto Bigini, 60 anni, originario della Toscana ma da tanto tempo ormai residente a Brescia.

Roberto era un imbianchino specializzato e martedì stava tinteggiando le pareti di un capannone in ristrutturazione a Sarezzo quando all’improvviso è caduto da una scala – da un’altezza di almeno 3 metri – e dopo essere stato trasportato con urgenza in ospedale è morto.

Secondo le prime ricostruzioni, pare che Bigini fosse in servizio presso una ditta esterna anche se i Carabinieri hanno rilevato che nessun contratto regolamentava le sue mansioni, quindi, Roberto lavorava in nero.

Total
39
Condividi
Lascia un commento
Articoli simili
Total
39
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: