domenica, Maggio 29, 2022
spot_img
HomeLunigianaLicciana NardiLicciana in stato di...

Licciana in stato di degrado e abbandono? Le accuse del Pd

spot_img

Il Partito Democratico di Licciana lamenta con forza le condizioni del territorio, che è in uno stato di degrado e abbandono senza precedenti. “Il campo sportivo di Terrarossa è arato dai cinghiali, la strada del Masero è perennemente allagata, con grave pericolo per i cittadini. La strada della Fola è una discarica a cielo aperto e i rifiuti si accumulano anche in altre frazioni”.

“Da mesi il Partito Democratico sollecita l’amministrazione ad intervenire. L’ha fatto tramite i suoi consiglieri, senza alzare polveroni e senza attaccare il Sindaco Martelloni”.

“Ci siamo trattenuti – si legge in una nota alla stampa -, cercando di dimenticare quando Martelloni faceva opposizione fotografandosi quotidianamente vicino a ogni buca sulla strada, a ogni una cartaccia sul marciapiede”.

“Per Martelloni qualunque cicca di sigaretta abbandonata sulla strada era colpa dell’Amministrazione. Noi non faremo mai opposizione in questo modo, non è il nostro modo di concepire la politica. Dopo tutto, i cinghiali non rispettano le ordinanze del sindaco, e le discariche abusive sono il risultato della maleducazione di alcuni cittadini”.

“Però non possiamo più tacere, il degrado del territorio non è più tollerabile. I cittadini maleducati esistono, per fortuna sono una minoranza, anche nel nostro Comune. Ed anche i cinghiali esistono, e scavano dove vogliono. Per fermarli basterebbero delle recinzioni in buono stato. Un’Amministrazione responsabile deve educare i cittadini, multarli quando è il caso, ma sicuramente il suo primo compito è prendersi cura del territorio, tenerlo pulito, per rispetto di quella maggioranza di cittadini educati che non buttano rifiuti per strada ed hanno diritto di vivere in paesi decorosi e puliti”.

“Per questo sollecitiamo il sindaco Martelloni a rispettare almeno in parte le sue promesse, a mantenere il nostro Comune in condizioni decorose, salvaguardando la salute e il benessere dei suoi cittadini. Infatti a fare il sindaco non c’è un cinghiale, ma c’è Renzo Martelloni. E la responsabilità è sua”.

Ultime notizie

Bilancio positivo per la quarta edizione di Un Borgo da sfogliare

Quindici appuntamenti. Oltre cinquecento studenti di tutte le età coinvolti. Undici autori. Scuole di ogni ordine e grado in arrivo dal territorio e anche...

La Spezia, condanne definitive per violenza sessuale

Condannati in primo grado nel 2020 dal G.U.P. presso il Tribunale di La Spezia con sentenza confermata in Appello l’anno successivo, due spezzini e...

Upvivium: torna dopo la pandemia il contest enogastronomico a km 0 delle Riserve di Biosfera

I ristoratori e i produttori agricoli della Riserva di Biosfera dell'Appennino tosco-emiliano in gara con altre sei are Mab Unesco di sei regioni e...

Leggi anche

it_ITItalian