giovedì 13 Giugno 2024

La Spezia, 62enne trovato in possesso di crack e cocaina: arrestato dai carabinieri

Ieri i carabinieri delle compagnie della Spezia e di Sarzana, nel corso di un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nel centro storico del capoluogo, hanno arrestato uno uomo di 62 anni, da anni residente in città e già noto alle forze dell’ordine.
L’uomo, di origini sudamericane, era da tempo monitorato dai carabinieri, ai quali erano giunte diverse segnalazioni circa una sua presunta attività di spaccio di stupefacenti nel quartiere Umbertino.

L’attenzione degli investigatori si era così focalizzata su di lui e le sue attività erano state messe sotto sorveglianza da tempo. Non erano sfuggite le sue ripetute frequentazioni con persone conosciute come consumatori di cocaina – una delle sostanze più richieste – oltre che di hashish e marijuana.

Nella tarda mattinata di ieri, quindi, una volta predisposto un servizio nei pressi della sua abitazione, ritenendo stesse per uscirne per vendere la droga ad alcuni suoi clienti, i militari lo hanno fermato.

L’uomo è stato sottoposto ad immediata perquisizione, nel corso della quale è stato effettivamente trovato in possesso di circa 7 grammi circa di cocaina e 5 confezioni di crack, pronti per essere venduti.

Una successiva perquisizione fatta nella sua abitazione ha poi consentito di trovare e sequestrare 66 ulteriori dosi di crack e altre 21 dosi di cocaina.
La quantità dello stupefacente e le modalità di confezionamento, ritenute difficilmente giustificabili per un uso personale, hanno fatto formulare a carico del soggetto l’accusa di detenzione ai fini di spaccio.

Nella mattinata odierna l’arrestato è comparso dinanzi al Giudice, che ha convalidato l’arresto e disposto gli arresti domiciliari.

I carabinieri sottolineano che il crack, il cui consumo sembra essere sempre più frequente, è un derivato della trattazione della cocaina con sostanze quali il bicarbonato. E’ una droga che si inala tramite i fumi, con immediate sensazioni per l’assuntore e minori conseguenze per i tessuti del setto nasale ed è in grado di indurre elevata dipendenza e rapida assuefazione psicologica e fisica.

Articoli Simili

Verified by MonsterInsights