8 Febbraio 2023

I risultati della giornata di Terza Categoria

Il terzo turno dell’avvincente girone ha cambiato il vertice, sul podio più alto ci sono i lucchesi della Mtg.Seravezzina e il nuovo Pontremoli Fc. Mentre cade sotto i colpi di un ritrovato Retignano l’ex capolista San Vitale Candia.

Bene il Monti di mister Stefano De Angeli in rimonta sul Fosdinovo, come il team di mister Riccardo Capiferri rimanda battuto di misura i Zeraschi nella strapaesana del “Romiti”. Invece nell’anticipo che aveva aperto la terza giornata da segnalare il pareggio con gol tra Villafranchese e Gragnolese, gara condizionata da molte polemiche e decisioni contestate dalle due compagini nei confronti del direttore di gara apparso non in serata.

A completamento della giornata per il vertice  il solo Montignoso nel posticipo di lunedì ha la possibilità di sorpassare la nuova coppia regina balzando in testa alla classifica a punteggio pieno, versiliesi di turno permettendo. Infine nell’altro posticipo scontro tra le due ultime della classe, Sporting Marina e Seravezza dove in palio ci sono i primi punti della stagione.

Risultati :

Villafranchese-Gragnolese 2-2

Mtg.Seravezzina-Spartak Apuane 4-3

Monti-Fosdinovo 2-1

Pontremoli-Vallizeri 3-2

San Vitale Candia-Retignano 0-3

Lunedi 24 posticipi :

Montignoso- Sp.Forte dei Marmi(Renella” 20,30 Albino Berti di Carrara)

Sporting Marina-Seravezza (“Pedonese” 20,30 Mario Caterino di Viareggio)

Classifica : Mtg.Seravezzian 7, Pontremoli Fc. 7,Montignoso 6,San Vitale Candia 6.Monti 6, Fosdinovo 4, Villafranchese 4, Retignano 4, Spartak Apuane 3,Vallizeri 3, Gragnolese 3, Sporting Forte dei Marmi 1, Seravezza calcio 0, Sporting Marina 0.

Note : Montignoso,Sp.Forte dei Marmi, Seravezza e Sporting Marina una gara in meno.

Prossimo turno : 29/10/2022:

Fosdinovo-Mtg.Seravezzina, Montignoso-Villafranchese, Retignano-Sporting Marina, Seravezza calcio-Pontremoli, Spartak Apuane-Gragnolese, Sporting Forte dei Marmi-San Vitale Candia,Vallizeri-Monti.

Villafranchese-Gragnolese 2-2

Villafranchese : Brunotti, Caroli Riccardo, Caroli Luca, Surace, Carare, Baldassini, Giannotti, Manganelli, Polloni, Gneri,Firmini(46’ Formentini) (a disp. Liccia, Boricean, Mandaliti,Mariani, Pucci) All. Bellotti

Gragnolese: Gerali, Lombardi Mirco(60’ Lombardi Luca),Sisti, Reburati, Simonelli, Bondi, Giardina,Cecconi,Fregosi(55’ Ferrari)Ballerini(65’ Chelotti),Manassero(81’ Tedeschi) ( a dsip. Pierotti, Benincasa, Guelfi, Antonelli) All. Montani

Arbitro : Ruggeri di Carrara

Marcatori : 24’ Cecconi, 53’ Gerali(aut.),58’ Cecconi, 32’ Boricean 

Note : Espulso Caroli Riccardo(Vil) per doppio giallo, al 25’ st. Manassero(Gr) calcia sul palo  rigore 

Villafranca,

L’unico derby della giornata che è terminato senza vincitori è stato quello nell’anticipo di venerdi tra le “vespe” di mister Fabio Bellotti contro i “cugini” della Gragnolese di Christian Montani. In primis citiamo il direttore di gara non al meglio delle sue funzioni, si presume che sia alle prime gare in categoria per la conduzione e qualche decisioni(un po’ troppe) non ravvisate, al termine della combattuta strapaesana ha scontentato entrambe le squadre.

Partono bene gli ospiti con Cecconi che sfrutta al meglio un assist di Manassero, per tutta la prima frazione domina e gestisce la partita, con il locali per 45’ non pervenuti. Nella ripresa si vivacizza il match apparso per lunghi tratti “maschio”. Sugli sviluppi di di un cross entro l’area il portiere ospite blocca, poi gli scappa il pallone tra le mani per poi riprenderlo sulla riga di porta l’arbitro a sorpresa concede il gol del pareggio alla Villafranchese.

I bianco verdi di mister Montani da un calcio di punizione di Giardina lancia  Cecconi che riporta avanti i compagni con un bel sinistro a girare sul secondo palo. Prima della mezzora gli ospiti hanno la possibilità di aumentare le distanze con il penalty di “jack” Manassero, la conclusione si stampa sul palo. A dieci dalla fine l’ex azzurro Catalin Carare  su incursione personale pareggia i conti con un missile dal limite. Sono ancora i bianco verdi a rendersi pericolosi in almeno i n due occasioni, la prima sull’asse Cecconi-Giardina il tiro dell’ex Serricciolo è neutralizzato da Brunotti.

La seconda ancor più clamorosa  il direttore di gara annulla il gol del 2 a 3 per fuori gioco di Giardina inseritosi da dietro dopo un rapido scambio Cecconi-Tedeschi. Oltre l’ottima  prova della Gragnolese che deve dividere la posta in palio, da segnalare la buona reazione dei giallo nero nonostante in inferiorità numerica dove si è messo in evidenza  Catalin Florin Carare.

Mtg.Seravezzina-Spartak Apuane 4-3

Mtg.Seravezzina : Dilena, Mrtinelli, Bacci, Mattei Michele, Grotti, Mattei Stefano, Pellegrini,Giannecchini, Ricci, Berti, Moschetti( a disp. Lorenzoni, Lucchesi, Tarabella, Togni, Pellizzarri, Bazzichi, Marrai Nicola, Giovannini, Marrai Michele) All. Iori

Spartak Apuane : Sasso, Gianardi, Bongiorni, Manfredi, Nicoletti, Bertocchi, Antompaoli, Marchini, Baldoni, Tonlazzerini, Della Pina Lorenzo( a disp. Baracca, Sissoko, Ciregia, Turba, Magnani, Della Pina Edoardo) All. De Angeli Luca, 

Arbitro : Cagnoli di Viareggio 

Marcatori : 30’ Giannecchini, 40’ Ricci, 51, Mattei, 60’ Della Pina, 62’ Antompaoli, 86’ Pellizzarri, 90’ +2’ Manfredi.

Minazzana, 

Meritata vittoria dei padroni di casa di mister Iori,  che sfruttano nel miglior modo il fattore campo, la pressione dei giallo nero si concretizza intorno alla mezzora con il punto del vantaggio su calcio di punizione di Giannecchini. In chiusura della prima frazione  su disattenzione del portiere ospite Ricci da posizione decentrata sigla il raddoppio.

Nella ripresa i bianco rossi di mister De Angeli sembrano avere un approccio diverso, nemmeno il tempo di riorganizzarsi arriva il terzo centro dei locali con Mattei. A  quel punto con mezzora da giocare sotto di tre reti la partita sembrava finita, invece nel giro di pochi minuti lo Spartak riapre il match prima con Della Pina Edoardo che poco dopo si guadagna un rigore che Antompaoli realizza.

Sulle ali dell’entusiasmo e della veemente reazione nel tentare di poter pareggiare, arriva il quarto gol dei locali con Pellizzarri di testa dopo un batti e ribatti nell’area piccola. In piena “zona Cesarini” gli ospiti dopo un fallo in area non ravvisato dal direttore di gara accorciano nuovamente con un bel tiro di Manfredi su cross dal fondo di Baldoni. Nei due minuti di recupero il pressing di Tonlazzerini  e compagni terminava senza esito. I tre punti conquistati contro un buon Spartak permettono al club di Seravezza di balzare per il momento in testa al girone in compagnia con la neonata società Pontremoli Fc. 

San Vitale Candia-Retignano 0-3

San Vitale Candia: Lupetti, Di Benedetti, Bordigoni, (60’ Carlesi, 75’ Ambrosini),Deda, Tonazzini, Brizzi(46’ De Angeli)Grande(55’ Stocchi) Ricci Davide(46’ Leka),Mancini, Kumanaku, Maccarone.All. Bertelloni 

Retignano : Iacopi, Bianchini(46’ De Lucia), Salvatori Michele, Ulivi, Graziani, Quadrelli, Baldi(46’ Silvestri), Pellegrini, Tosi, Tedeschi(60’ Tourè), Giannoni( a disp. Rebellino,  Salvatori Lorenzo, Geltrude,  Checchi, Consigli, Neri) All. Paolini

Arbitro : Intermite di Viareggio

Marcatori : 7’ Tosi, 20’ Quadrelli, 40’ Tosi, 

Remola,

Il big-match della terza giornata era improntato sul campo di “Remola” dove i locali tornavano a disputare i loro impegni interni, primo scontro tra l’ex capolista San Vitale e l’accreditato Retignano. Le due compagni erano reduci da diversi esiti, i massesi di mister Paolo Bertelloni dalla convincente prova in casa del Seravezza, mentre i bianco celesti di mister Paolini dallo scivolone interno contro il Montignoso.

L’atteso test vedeva subito pericoloso il team di casa con Kumanaku, il tiro veniva alzato sopra la traversa da Iacopi. Al primo affondo gli ospiti passano in vantaggio con l’intramontabile Federico Tosi che finalizza al meglio un traversone rasoterra di Giannoni. Poco dopo Lupetti sventa un tiro da fuori area di Pellegrini ma nulla può sul sugli sviluppi di un corner al gol sotto misura di Quadrelli per lo zero a due.

Al 40esimo la difesa ei poadroni di casa si ferma per un presunto fuorigioco, dove molto probabilmente ha ragione l’ arbitro a non fischiare, Tosi  si infila e insacca indisturbato 0 a 3. Prima frazione di gioco con  la supremazia degli ospiti sul gioco, il San vitale prova ma non riesce a far girare la palla come sa fare al contrario del Retignano molto più fluido nel possesso palla.

Nella ripresa dopo alcune sostituzioni il team di mister Bertelloni cerca di accorciare il risultato ci va vicino Mancini chde  si divora un gol solo davanti alla porta calciando sulla traversa ben trovato in area da Leka. Alla mezzora esce Carlesi per infortunio ed entra l unico giocatore disponibile il secondo portiere Ambrosini. Due minuti dopo anche Ambrosini esce per infortunio e il San Viatale rimane in 10 uomini.

Nei minuti di recupero esce anche Tonazzini per un forte colpo alla testa. Il secondo tempo si gioca molto a centrocampo con azioni sterili da entrambe le parti solo Leka davanti al portiere nei minuti finali ma viene fermato dal fuorigioco e la sua conclusione era comunque uscita al lato

Monti-Fosdinovo 2-1

Monti: Magnani,Cortesi, Iovanovitch, Barbasini,Cini, Bondi, Erta, Saisi, Onesti, Bellacci Alessandro, Oligeri( a disp. Bellacci Niccolò, Tsventarnyi, Trinchero,Canese, Puppi, Gabrielli Lorenzo, De Angeli,Gabrielli Nicola)All. De Angeli  

Fosdinovo :Volpi, Ballani(70’ La Terra), Micheli, Corvi, Cini, Morotti, Baldassari(Montani), Cantoni, Ottino, Pucci, Atzeni( a disp. Ambrosini, Giuliani, Argiolas, Marangoni, Tonelli, Belloni)All. Lombardi 

Arbitro : Malacarni di Carrara

Marcatori :  1’ Cini(aut.) , 41’ Erta, 61’ Puppi

Monti, 

Ritornano alla vittoria i dragoni di mister Stefano De Angeli, riscattano lo scivolone contro lo Spartak di sette giorni fa. Lo fanno in rimonta contro un rinnovato e rinforzato Fosdinovo salito al “Don Bosco” senza nessun timore. Come ci ha abituato il tecnico dei “veneliesi” e deliziato in questo inizio stagione con i suoi corposi e importanti commenti alle prestazioni del nuovo gruppo che si è formato a Monti.

Anche nelle  parole nel post derby del mister dei “Castellani” Stefano Lombardi analizza sinteticamente la sfida del “Don Bosco” “Non abbiamo disputato una delle nostre migliori partite, ciò nonostante abbiamo avuto diverse occasioni per poter andare in vantaggio nella ripresa ma purtroppo un po’ per imprecisione un po’ per fretta di concludere un po’ per la bravura del loro portiere non abbiamo segnato, così come succede spesso nel calcio sbagli e vieni punito, comunque il Monti non ha rubato nulla buona squadra giovane, con un mio ex calciatore a condurla che sono sicuro farà bene nel proseguo del campionato, spero che questa sconfitta ci serva da lezione per le partite a venire”.

Pontremoli Fc.-Vallizeri 3-2

Pontremoli Fc. : Sordi, Trevisan Mattia(65’Pedroni), Marianelli(85’ Bertoni), Tozzi, Bardini, Chakir, Maurelli, Buluggiu, Trevisan Davide(75’Tarantola), Uberti (11’Fornaciari), Bertolini(70’ Bardini)( a disp. Varoli, Farhate, Tannini, )\All. Capiferri

Vallizeri : Gioka, Marchetti(31’ Mariani), Gainnuzzi, Rossi(41’ Nouiti Radouan), Nouiti Jaouad, Ferrari ,Gremi, Petacchi(27’st. Antoniotti), Toninnelli, El Attifi( a disp. Kadiu, Khdim,) All. Centofanti M. 

Arbitro :Gabelloni di Carrara

Marcatori : 28’ Rossi(aut.),40’ El Attifi(rig.), 43’ Trevisan Davide, 16’st. Maurelli, 45’ Antoniotti,

Partita  caratterizzata dal numerosissimo pubblico da quando è iniziata la stagione del nuovo club di Pontremoli. Vittoria importante contro una squadra difficile, nei derby è una costante che gli sforzi vengano giocati fino all’ultimo secondo con il risultato ancora in bilico.  Prima occasione delo derby è per i padroni di casa gran tiro dal limite di Bertolini il portiere del Vallizeri si supera, poco dopo Trevisan Davide al volo su cross di Maurelli manda fuori di poco .È il preludio al goal proprio di Trevisan D che con un diagonale preciso mette in rete 25′.Ancora Pontremoli Fornaciari si presenta davanti al portiere avversario ma calcia su lo stesso 

Nel momento migliore dei locali ripartenza dei zeraschi con Petacchi atterrato in area da Trevisan M. rigore trasformato dall’attaccante ospite. Prima del riposo penalty per il Pontremoli  Bertolini atterrato da Rossi dagli undici metri Trevisan Davide trasforma. 

Nel secondo tempo Maurelli ristabilisce le distanze con il terzo centro, tiro dal limite con l’esremo difensore Gipka non impeccabile. Allo scadere accorcia il team di mister Massimiliano Centofanti con Antoniotti. Da segnalare negli spiccioli finali di gara direttoire di gara si dirige verso la panchina del Pontremoli sventolando diversi cartellini rossi comminati ai giocatori Trevisan Davide, Uberti e Padroni per proteste come pure il dirigente Cocchi. 

Ultime notizie

Il Comitato Bocca di Magra a sostegno dello spazio pubblico e del paesaggio

I lavori di mitigazione del rischio idraulico sul fiume Magra continuano a produrre polemica. L'intervento più contestato è quello...