mercoledì 17 Luglio 2024

I club lunigianesi in movimento per la stagione 2023/24

Da quasi un mese dalla fine dei campionati eccetto quelle squadre  che hanno disputato gli spareggi play off il calcio lunigianese in vista della prossima stagione è in piena lievitazione a 360° tra i bilanci della passata stagione, conferme, addii, nuovi arrivi tra allenatori e giocatori dove in agenda di ogni club si stilano i futuri programmi, progetti e ambizioni.

Iniziamo il nostro “viaggio” attraverso il territorio lunigianese dal principale campionato quale “Promozione” dove per il secondo anno consecutivo(salvo eventuale ripescaggio) vi partecipa il Lunigianala Pontremolese 1919. Per gli azzurri è arrivata in questi giorni la conferma del tecnico Riccardo Bracaloni, dove unitamente allo staff del sodalizio di Via Veterani dello Sport stanno mettendo a punto alcune trattative per rinforzare l’organico.

Già chiuso il primo importante ingaggio il ritorno dell’esterno sinistro  di Nicolas Bresciani dopo varie esperienze tra serie D , Eccellenza nonché nei professionisti è nuovamente a  calcare il rettangolo del “Lunezia” da dove area partito. Scendiamo in prima categoria dove staziona il Serricciolo da diversi campionati riesce a mantenere la categoria, alla guida dei giallo blu è stato chiamato Cristian Borghetti anche per il neo tecnico un ritorno dopo le esperienze all’Arcinaso sia  da giocatore, una stagione alla guida della juniores con due partite sulla panchina della prima squadra fra le gestioni Chelotti/Bertacchini.

In Seconda categoria il quintetto è formato dalle blasonate Fivizzanese, Monzone, FilattiereseVillafranchese quest’ultima fresca neo promossa dalla terza dopo lo spareggio play off e  Mulazzo dove è stato confermato il mister del “miracolo” Stefano Strata. I  rosso blu di bomber Simone Occhipinti & soci sono in  attesa di un meritato salto di categoria dopo i tre acuti vinti nelle finali play off attraverso la consueta e complicata compilazione delle classifiche di merito. In casa dei medicei il post Franchini si chiama Davide Duchi neo mister con la licenza “D”, già all’interno del sodalizio di Fivizzano, dal campo direttamente alla panchina. Per quanto riguarda il Monzone per il dopo Maurelli, non è stato deciso ancora nulla, il nuovo direttore sportivo Andrea Damiani che ritorna in riva al Lucido dopo alcune stagioni nel ligure in sintonia con il club stanno valutando alcuni profili di tecnici per la guida dei granata. A Filattiera dopo la raggiunta salvezza a poche giornate dal termine del difficile girone, la giovane compagine giallo verde riparte dal duo Daniele MagnaniLuigi Della Zoppa. In quanto alla neo promossa Villafrachese si attende l’esito della imminente riunione del sodalizio dove all’ordine del giorno sarà stilato ogni carica dal tecnico alla costruzione della squadra che parteciperà al campionato di seconda categoria dopo qualche stagione di “purgatorio” di terza..

Nel torneo di Terza categoria, dove la parte del leone al momento lo fanno i club della lunigiana ben sei squadre ai nastri di partenza per il campionato che negli ultimi anni  prima e soprattutto dopo pandemia  ha riscosso tantissimi consensi dagli addetti ai lavori, sia sotto il profilo organizzativo da parte della Delegazione Provinciale della Figc specialmente dalla alta qualità tecnica espressa dalle squadre del comprensorio così come quelle della vicina provincia lucchese. Iniziamo dalla veterana  Fosdinovo, dopo l’ottimo campionato culminato con il quinto posto, fuori dai play off per la classifica avulsa, il club bianco rosso del fattivo presidente Matteo Baldoni riparte con mister Stefano Lombardi compresa tutta l’ossatura che ben si è comportata con il preciso intento di migliorare la posizione della stagione appena conclusa.

In casa dei dragoni c’è la  conferma del tecnico lunigianese Fabrizio Barbasini  subentrato in corso d’opera, dove  ha raggiunto con il Monti l’obiettivo dei play off. Dopo il tecnico sembra che anche il telaio dell’organico abbia voglia di rimettersi la casacca bianco celeste. Mentre per la Gragnolese dopo un torneo fatto di alti e tanti bassi, i bianco verdi dopo il tribolato anno, hanno centrato con merito il traguardo della  finalissima di coppa Provinciale. A castel dell’Aquila, da qualche settimana si respira  un’aria diversa, in vista della prossima stagione il club ha già messo a segno un paio di ottimi colpi di mercato. Per il dopo Montani è stato chiamato l’esperto tecnico aullese  Andrea Bartolini, apprezzato allenatore di lungo corso profondo conoscitore del calcio lunigianese con trascorsi positivi in quasi tutte le compagini e categorie del territorio. Da Fivizzano invece arriva l’ex mediceo Cristiano Trasatti in veste di nuovo direttore Sportivo.

Infine dove si attende la comunicazione ufficiale per chi sarà la conduzione tecnica per il  Vallizeri in casa della neo nata società quale Asd Podenzna 1969 è già tutto fatto. Il massimo dirigente del nuovo club  uno dei  ideatori è Massimiliano Centofanti ex giocatore nelle giovanili, unitamente al nuovo gruppo quali Cristiano Pigerini come vice, i vari appassionati  Davide Mazzei alla segreteria, il diesse Manuel Pigerini i consiglieri Giancarlo Spinatelli, Federico Fittipaldi, Giampaolo Simoncini e Simone Vannini con la decisa intenzione di riportare il calcio al “Rollando Rocchi”  dopo l’assenza da diversi mesi in virtù del ritiro dall’attività dell’Atletico Podenzana dopo aver disputato la gara interna valevole per la 13^a giornata di andata contro i lucchesi del San Macario.

Articoli Simili