4 Marzo 2024, lunedì
5.7 C
Fivizzano

GAIA ad Aulla per migliorare l'efficienza della rete acquedotto

Maxi intervento di GAIA S.p.A. nel Comune di Aulla, programmato per il prossimo martedì 13 ottobre: i lavori saranno effettuati sulla rete dell’acquedotto che serve tutto il capoluogo, con l’obiettivo di migliorare l’intera infrastruttura, sia in termini di riduzione generale delle perdite idriche, sia per la possibilità di regolazione e modulazione delle pressioni.
L’intervento necessiterà di una chiusura dell’acqua al rubinetto dalle 08.00 alle 20.00 di martedi 13 ottobre per circa 8000 utenze, residenti nel centro di Aulla e in altre zone sotto dettagliate: i tecnici sono impegnati nella programmazione e svolgimento delle azioni in sequenza e nel minor tempo possibile, così da limitare al massimo il disagio.
Oltre al centro cittadino di Aulla, saranno interessate dall’interruzione del servizio idrico anche le seguenti zone: Q.re Matteotti, Loc. Brunetto, Loc. Surrogati, Q.re Gobetti, Loc. Barcara, Villaggio Sonia, Circonvallazione D. Alighieri, Via Casciari, Via Cerri, Via Nazionale e porzioni limitrofe servite dalla medesima rete idrica interrotta.
L’imponente intervento del 13 ottobre è parte di un più ampio progetto di rinnovamento dell’intera rete idrica locale, iniziato nel 2019 e al momento in fase di ultimazione. Le lavorazioni sono finalizzate a eseguire il risanamento delle condotte presenti all’interno del ponte sul torrente Aulella ed alla sostituzione delle due condotte, una distributrice ed una adduttrice, per i tratti maggiormente ammalorati. Le tubazioni oggetto dei lavori sono le due tubazioni principali di tutto il sistema acquedottistico che collega il campo pozzi di Aulla, posto sulla riva destra del fiume Magra, al serbatoio Briccola. Queste tubazioni, ormai vetuste essendo state installate molti anni fa, necessitano – per il tratto di oltre 200 metri interno al ponte – di un delicato lavoro di risanamento interno mirato alla eliminazione delle lesioni presenti.
È prevista anche la sostituzione di tutte le apparecchiature di chiusura e regolazione presenti sui due rami, la posa di opportune valvole di regolazione e il ripristino degli scarichi che, con il tempo e l’usura, si sono resi inutilizzabili.
Terminate le operazioni, al ritorno dell’acqua potranno verificarsi limitati e puntuali fenomeni di torbidità, che tenderanno a scomparire facendo scorrere l’acqua. Per la buona riuscita delle delicate lavorazioni e per tutelare la sicurezza dei lavoratori impegnati, in caso di condizioni meteo avverse i lavori e la conseguente interruzione del servizio idrico potranno essere posticipati.

News feed
Notizie simili