sabato, Agosto 13, 2022
HomeLunigianaFivizzanoFivizzano, la Lista Civica...

Fivizzano, la Lista Civica "Il futuro al centro" replica al Pd

“Da quando il PD a Fivizzano ha smesso di essere una infrastruttura sociale così come molti, anche oppositori, l’hanno conosciuto prenderne in considerazione le dichiarazioni è divenuto esercizio svilente. Prendiamo l’ultima uscita sulle scuole: un copia incolla di cose trite e ritrite sull’opposizione che, parrebbe di capire, governa male il Comune(!?); una lezioncina di educazione civica “alla carta” sul fatto che chi vince governa dimenticando che il ruolo di chi governa è democraticamente legittimato solo dall’esistenza dell’opposizione (funziona così in tutti gli ordinamenti liberali); macroscopici errori come quello relativo alla chiusura dell’Agrario. Che non è, come erroneamente riportato dal Pd, avvenuta nel 2013 causa terremoto ma l’anno precedente ovvero nel 2012 a causa di un sopralluogo dei vigili del fuoco”. Inizia così una severa presa di posizione della lista Civica “Il Futuro al Centro” di Fivizzano.
“Le risorse necessarie alla sua sistemazione poi pari a circa 2.500.000,00 euro, cifra approssimativa perché nessuno si è mai occupato di elaborare un quadro economico preciso, non c’erano a detta soltanto del Partito Democratico fivizzanese poiché la protezione civile stanziò 2.870.000,00 circa per la messa in sicurezza delle scuole”.
“La scelta politica fu quella di demolire le ragionerie drenando risorse per un primo intervento a Soliera. C’è una mozione, ovviamente bocciata, del n° 83 dell’11/12/2017 a firma Moscatelli in tal senso. In altre parole la decisione di non ” metterci la testa” fu una decisione afferente alla maggioranza rappresentata dal PD. Non solo, i 225.000,00 euro che il PD dice essere destinati “alle serre” sono un progetto molto più ampio, elaborato dalla scuola stessa e finanziato da più di tre anni dalla Regione Toscana con fondi destinati alle aree interne di cui hanno usufruito anche istituti della Garfagnana”.
“In altre parole nessun apporto progettuale o finanziario del Comune di Fivizzano come lascerebbe intendere il PD.  Al quale PD possiamo sicuramente attribuire una qualità: quella di cercare con estrema perizia foglie di fico da proporre come sostituti alle proprie responsabilità. Un’altra foglia, molto trasparente invero, è relativa la bocciatura dell’Istituto Omnicomprensivo ” politicamente principalmente bocciato proprio dai Sindaci Lunigianesi del centrodestra “dicono i democratici”.
“Ora non è certo nostra intenzione e compito difendere i partiti di centrodestra – conclude la Lista – facciamo soltanto presente che l’attuale segretario Provinciale del Partito Democratico Enzo Manenti sul punto votò assieme al centrodestra contro Fivizzano e contro Grassi. Dicevano i nostri vecchi: un bel tacer non fu mai scritto”.

Ultime notizie

Guide turistiche senza abilitazione alle Cinque Terre, scattano le multe

A tutela dei visitatori e della professione di accompagnatore turistico, i Carabinieri Forestale in servizio nel Parco nazionale delle Cinque Terre hanno intensificato la...

Anche Spazi Fotografici tra i protagonisti del Marinella Festival

Ci sarà anche Spazi Fotografici tra i protagonisti di Marinella Festival, il progetto ideato e realizzato dagli Scarti in collaborazione con Teatro degli Impavidi e...

Light Diabetic Diary a Castelnuovo Magra

La prevenzione e la lotta al diabete non vanno trascurate. Questo è il senso di "Light Diabetic Diary", giornata benefica interamente dedicata alla prevenzione...

pubblicità

it_ITItalian