mercoledì 24 Luglio 2024

Concerto entusiasmante della Faraggiana Big Band agli Animosi e Mutamenti nel 2023 vola in Cina

È stato travolgente il concerto che sabato 10 dicembre, introdotto dai saluti del Consigliere Regionale, Giacomo Bugliani, dell’Assessore alla Cultura del Comune di Carrara, Gea Dazzi, e del Presidente dell’Istituto Valorizzazione Castelli, Corrado Lattanzi,  ha chiuso al teatro degli Animosi di Carrara la sesta edizione del Festival MutaMenti, spazi fluidi di un jazz senza frontiere.  “Three views of a secret” è il titolo dello spettacolo che ha voluto rendere omaggio al più grande armonicista di tutti i tempi, Toots Thielemans, in occasione dei 100 anni dalla sua nascita.

La serata si è aperta con Bluesette, il brano più noto di Thielemans, trasportando il pubblico alla scoperta della bellezza di uno strumento magico, ma spesso poco noto, come l’armonica cromatica,  in un viaggio che ha attraversato i pezzi più amati dal musicista belga e non solo. La Faraggiana Big Band una formazione di 18 elementi diretta da Claudio “Wally” Allifranchini e capitanata magistralmente da Max De Aloe, solista all’armonica cromatica, ha entusiasmato tutti i presenti con un repertorio intenso passando da Henry Mancini a Morricone, da Ivan Lins a Jaco Pastorius (autore del brano che ha dato il titolo allo spettacolo)  proponendo anche pezzi originali come Il bosco che chiamano Respiro di De Aloe, riarrangiato per orchestra da Wally Allifranchini, e  Mr. Wayne  dello stesso Allifranchini. Splendidi gli assolo di Emilio Soana e Camilla Rolando alla tromba.

Ins’t she lovely e I wish di Stevie Wonder hanno conquistato definitivamente tutta la platea che ha accompagnato la band battendo le mani sul tempo e sollevandosi poi in una fragorosa standing ovation. Strepitoso anche il bis che ha visto Fabio Bonarota e Daniele Moretto duettare mirabilmente alla tromba.

L’edizione 2022 di MutaMenti, realizzato dall’Istituto Valorizzazione Castelli in collaborazione con la Provincia di Massa-Carrara e con 16 comuni (Aulla, Bagnone, Carrara, Casola in L., Comano, Filattiera, Fivizzano, Fosdinovo, Licciana Nardi, Massa, Mulazzo, Podenzana, Pontremoli Tresana e Villafranca in L.), si chiude inoltre con una bellissima novità: nel 2023 il Festival arriverà in Cina.

La società Jazz World, insieme all’Istituto di Cultura Italiana a Hong Kong e all’Ambasciata Italiana, presenterà infatti dal 27 al 29 settembre 2023 MutaMenti ad Hong Kong.

Un grande successo per questa manifestazione che è stata realizzata grazie al sostegno della Regione Toscana, della Provincia di Massa-Carrara, del Comune di Carrara, della Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, della Fondazione Marmo e di moltissimi  sponsor privati che da sempre rivestono un ruolo di primaria importanza:

main sponsors:

IGLOM, TECNEL, AMBIENTE, CONAD, AUTO BROTINI

sponsors gold:

SERVIZI INDUSTRIALI, CONFIMPRESA, LA BOTTEGA DELL’ARTE

sponsors silver:

FONTEVIVA, FARMACIA FERRARINI, CHEAN, CMO, ESSEDI SHOP

sponsors:

APUANA IMMOBILIARE, FO.EL., RE.ED. Costruzioni e restauri, HOTEL EDEN, RELAIS MONTEPEPE, LA BOTTEGA DI ADO’, MAY STORE, TAPPEZZERIA NICOLINI, TAM SYSTEM, YOURSTYLE,  HOTEL EDEN

sponsor tecnici:

LA GRAFICA E LA STAMPA, TERME DELLA VERSILIA, RESIDENCE IL PALCO, CIVICO 1,  BIRRA DEL MORO, HOTEL GIULIO CESARE, RISTORANTE LOCANDA FERMENTO, AGRITURISMO LA SELVA, MIKEME BB, CASTELLO DI PONTEBOSIO Luxury Resort, AGRIPODERE IL FALCO,TRATTORIA QUINTA TERRA, OSTERIA SAN FRANCECSO E IL LUPO, CAVOUR 33, I FRARIVI, RISTORANTE ALBERGO MIRADOR

Articoli Simili