giovedì 20 Giugno 2024

Come mettere al sicuro la tua attività e gli spazi di lavoro

Garantire la sicurezza sul luogo di lavoro è un imperativo per qualsiasi azienda che abbia come obiettivo una crescita nel lungo periodo, indipendentemente dalle sue dimensioni o dal numero di dipendenti. Il pieno rispetto delle norme di sicurezza consente di creare un ambiente sicuro in cui il personale può operare senza esporsi al rischio di infortuni o incidenti mortali e sentirsi più motivato. Ma qual è la strategia più efficace per ottenere tutto questo? Proviamo ad elencare delle soluzioni che aiutano gli imprenditori a ridurre al minimo tutti i pericoli connessi alle attività lavorative e a migliorare il benessere dei collaboratori.

Rispettare le norme

Il primo punto è, ovviamente, il rispetto rigoroso di tutte le norme vigenti in materia di sicurezza sul lavoro. Purtroppo varie aziende non sono completamente consapevoli della necessità di implementare misure specifiche nelle loro sedi. Ma, indipendentemente dal settore di attività, è cruciale adattarsi alle indicazioni della legge, per abbattere il rischio di incidenti. Ciò vale sia per le industrie impegnate in lavori manuali come il trasporto, il sollevamento, l’assemblaggio o l’imballaggio di beni, sia per le società in cui i dipendenti svolgono lavori creativi. La normativa di riferimento in Italia in tema di sicurezza sul lavoro è rappresentata dal Decreto legislativo n. 81 del 2008 che contiene le misure generali per la sicurezza aziendale. Queste disposizioni sono state in seguito integrate da misure di sicurezza per specifici rischi o settori di attività. Il Decreto legge n. 146 del 2021 in seguito ha modificato la disciplina allargando i poteri di vigilanza dell’Ispettorato nazionale del lavoro, rafforzando la banca dati del SINP (Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione nei luoghi di lavoro), inasprendo alcune sanzioni.

Sfruttare la tecnologia

Mettere al sicuro l’attività e gli spazi di lavoro significa anche sfruttare la tecnologia. L’evoluzione degli ultimi anni offre diverse soluzioni avanzate. Grazie alla cosiddetta industria 4.0, ad esempio, sono disponibili sistemi innovativi che permettono di informare tempestivamente il personale riguardo eventuali anomalie o guasti nelle infrastrutture aziendali. Un ruolo da protagonista è quello occupato dalle tecnologie di automazione e dall’Internet of Things. L’IoT industriale, ad esempio, integra soluzioni hardware e software che, essendo interconnesse, migliorano significativamente i processi aziendali in termini non solo di efficienza energetica e produttività, ma anche in termini di sicurezza e comunicazione.

Assicurarsi

Un aiuto valido per le imprese in ambito sicurezza arriva poi dal settore assicurativo. Le polizze per le aziende consentono di avere copertura per eventuali danni a dipendenti, clienti o terzi. Si tratta di una soluzione valida per comparti produttivi molto diversi, perché tutti i settori sono soggetti a rischi specifici che possono anche compromettere o interrompere l’attività. Questo tipo di polizze sono modulabili e adattabili ai diversi contesti lavorativi. Ad esempio l’assicurazione del capannone destinata alle piccole e medie imprese consente a chi affitta a terzi un proprio fabbricato di tutelarsi rispetto a danni provocati a terzi da quella struttura.

Considerare il benessere generale

Quarto importante step per il management è quello di valutare il tema della sicurezza in termini di benessere generale del lavoratore. Un ambiente di lavoro accogliente e sereno favorisce il benessere dei dipendenti e aumenta la produttività. Per creare un ambiente sano bisogna mettere a disposizione dei propri collaboratori degli spazi fisici ben curati, incentivare relazioni sociali positive e una struttura aziendale solida. Per stimolare la creatività gli spazi devono essere accoglienti e luminosi, con arredamenti confortevoli e privi di rumore.

Comunicare efficacemente

Quarto passo è l’ottimizzazione della comunicazione interna. Una comunicazione efficace tra dipendenti e i loro superiori è indispensabile per mantenere un ambiente sano, perché ascoltare le idee e le opinioni dei lavoratori e coinvolgerli nel processo decisionale aumenta la fiducia e il senso di appartenenza. La promozione di atteggiamenti positivi e il lavoro di squadra rafforza il legame tra collaboratori e crea un clima aziendale costruttivo. Le strategie che puntano al benessere dei dipendenti portano inevitabilmente anche ad una riduzione dell’assenteismo e del turnover, e un miglioramento della reputazione aziendale.

Articoli Simili