giovedì 18 Luglio 2024

Celebrazioni ad Albiano Magra per la Madonna della Salute

Grande festa e sentita manifestazione si terranno sabato prossimo, 13 luglio, ad Albiano Magra in Lunigiana per la ricorrenza della Madonna della Salute. Il sindaco di Aulla, avv. Roberto Valettini, esprime i sentimenti della Giunta del Consiglio comunale e della collettività, rivolgendo un caloroso saluto e ringraziamento al parroco di Albiano, alle Autorità religiose, civili e militari, alle associazioni partecipanti, alla popolazione e alla Filarmonica Albianese per l’organizzazione dell’evento, che si svolge dal 5 al 15 luglio, con il momento clou il 13 luglio.

Alle 18, nella chiesa di San Martino, si terrà la messa presieduta da don Samuele Agnesini, parroco della cattedrale, e la celebrazione del sessantesimo anniversario di Don Pietro Corsini. Alle 21, seguiranno i vespri e la processione presieduta dal vescovo diocesano Mons. Mario Vaccari e infine il concerto della Filarmonica Albianese in piazza.

don Corsini

Don Pietro Corsini, parroco di Albiano per oltre 40 anni, iniziò questa tradizione l’11 luglio 1954 per ringraziare la Vergine per lo scampato pericolo del colera nel 1854 e dell’eccidio nazista nel 1944. Gli abitanti di Albiano credono che la Madonna abbia compiuto un altro miracolo recente, salvandoli dal crollo del ponte sulla Magra.

Il sindaco Valettini sottolinea l’importanza della celebrazione del sessantesimo anniversario della morte di Don Pietro Corsini, nato a Santo Stefano Magra nel 1887 e morto ad Albiano Magra nel 1964. Don Corsini è ricordato come un grande sacerdote e un eroe, avendo salvato 23 ostaggi dalla fucilazione nazista nel 1944 attraverso negoziazioni con il comando tedesco.

Il concerto della Filarmonica Albianese, nata come Società Fanfara Albianese nel 1893, sarà il culmine della serata. La banda, attiva da oltre un secolo, ha interrotto le attività solo durante la seconda guerra mondiale, riprendendole nel 1946. Nel 2013, la Filarmonica ha celebrato i 120 anni di storia, e nel 2023, i 130 anni, con raduni bandistici che hanno visto la partecipazione di altre bande musicali locali.

Articoli Simili