sabato 26 Novembre 2022

Bugliani su Albiano: "Il sì del presidente Rossi alle rampe autostradali è una vittoria di tutti"

Il consigliere regionale PD interviene a seguito del sopralluogo che si è svolto ieri mattina ad Albiano Magra, durante il quale il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e il consigliere regionale PD Giacomo Bugliani hanno incontrato le amministrazioni di Aulla e Podenzana e una rappresentanza del Partito Democratico provinciale e dei cittadini di Albiano Magra nei pressi del ponte crollato lo scorso 8 aprile.
“Ho fortemente voluto l’incontro, perché sui tempi e sui modi della ricostruzione del ponte di Albiano serve estrema chiarezza” dice Giacomo Bugliani “e questa mattina il confronto che il nostro territorio ha avuto con il Presidente della Regione è servito proprio a questo. Enrico Rossi non è stato ancora formalmente incaricato quale commissario straordinario per la ricostruzione del ponte, ma ha già dichiarato che, una volta investito della funzione, farà tutto quanto occorre per seguire le indicazioni delle amministrazioni locali e dei cittadini. La soluzione temporanea da adottare non può che essere quella delle rampe autostradali sulla A15 e di questo è convinto anche Enrico Rossi. No a ponti provvisori che non hanno nessun altro effetto se non quello di dilatare i tempi di realizzazione del ponte definitivo. Il si di Rossi su questo tema è una vittoria di tutti”.
“L’obiettivo” prosegue Bugliani “è dotare la comunità di Albiano di una soluzione rapida ed efficace per consentire il transito degli Albianesi verso il versante toscano e questo è chiaro a tutti. Non a caso il Presidente della Regione ha già convocato per la prossima settimana una riunione, a cui parteciperanno le amministrazioni locali e rappresentanti di ANAS, di SALT e anche del comitato dei cittadini e delle aziende del territorio. L’obiettivo dell’incontro è cominciare a fissare tempi e modi di realizzazione della viabilità alternativa tramite le rampe autostradali”.
“Sappiamo che una gestione commissariale può cambiare in base ai poteri che il Governo può conferire a un commissario designato: l’auspicio è che Enrico Rossi sia un commissario investito di reali poteri che consentano di portare a termine l’opera definitiva in tempi assolutamente rapidi”.
“Un’altra urgenza del territorio” conclude il consigliere regionale “è quella della garanzia dell’assistenza sanitaria per la comunità di Albiano e un sostegno alle attività commerciali, pesantemente danneggiate dal crollo del ponte. Sono soddisfatto dell’impegno che il Presidente ha assunto su entrambi i fronti: da una parte la garanzia di un medico nella frazione di Albiano nelle more della realizzazione della viabilità alternativa e, dall’altra, forme di sostegno economico ai commercianti del luogo da parte della Regione”.

Ultime notizie

Processo per il crollo del ponte di Albiano Magra: CNA sarà parte civile

La CNA di Massa-Carrara, unitamente alle imprese, esprime soddisfazione la decisione del Giudice Dott. Dario Berrino, per avere ammesso la sua istanza presentata dall’...

“Spezia, tre anni in paradiso” la presentazione del nuovo libro di Ferrari e Napoletano

Lunedì 28 novembre alle ore 18 al Cinema Il Nuovo (Via Colombo 99, La Spezia) verrà presentato il libro “Spezia tre anni in paradiso”...

Al Teatro degli Animosi di Carrara arrivano  Sabina Guzzanti e Giorgio Tirabassi

Dopo il grande successo del primo spettacolo inaugurale, la stagione di prosa al teatro degli Animosi di Carrara prosegue venerdì 2 e sabato 3...
it_ITItalian