1 Marzo 2024, venerdì
10.8 C
Fivizzano

Borse di studio per la maturità al Parentuccelli Arzelà

Riconoscimenti più robusti grazie ai contributi dei comuni

Quarta edizione per il bando che assegna le borse di studio, in memoria del professor di lettere del ‘Parentucelli Arzelà’ Lorenzo Vincenzi scomparso nel gennaio del 2021 all’età di 68 anni. 

L’organizzazione è a cura dell’Istituto Superiore di Sarzana per il quale il compianto docente spezzino aveva lavorato fino al raggiungimento della pensione nel giugno 2019. 

Le borse di studio sono destinate agli studenti che hanno conseguito la maturità nell’ultimo anno scolastico presso il Parentucelli Arzelà, indipendentemente dall’indirizzo di studi.  I requisiti per accedere sono il proseguimento degli studi universitari e il raggiungimento di un punteggio di almeno 90 su 100 all’esame di stato.

Quest’anno il riconoscimento economico a disposizione si annuncia ancora più robusto. La scuola diretta da Generoso Cardinale ha già ottenuto in questi giorni la disponibilità a contributi dai comuni di Sarzana, Ameglia, Vezzano e Santo Stefano e sta aspettando altre risposte da altri enti pubblici. 

L’obiettivo delle borse di studio è quello di onorare la memoria di Lorenzo dedicandogli un’iniziativa che valorizzi il merito dei giovani, favorisca il loro percorso formativo e supporti le famiglie che non dispongono di ampie risorse economiche. 

In questo modo si vuole evidenziare come lo studio sia un elemento fondamentale per la crescita personale, culturale e sociale, in linea con i principi che animavano Lorenzo Vincenzi.

A breve si conosceranno anche le scadenze per la presentazione delle domande, con indicazione della valutazione finale conseguita, da integrare con il certificato (o copia) di iscrizione universitaria dello studente e la copia dell’Isee familiare.

Redazione
Redazione
Desk della redazione, con questo account pubblichiamo comunicati stampa, eventi e notizie di carattere regionale e nazionale
News feed
Notizie simili