giovedì 30 Maggio 2024

"Azione" è nato il nuovo partito di Carlo Calenda

Dopo averlo anticipato nelle scorse settimane, oggi l’ex ministro ed eurodeputato eletto con il PD Carlo Calenda ha presentato il suo nuovo partito. Si chiama “Azione” e nelle prime righe del suo manifesto è scritto che sarà un partito fondato sul “liberalismo sociale” e sul “popolarismo di Sturzo”.

Nelle sue prime interviste per annunciare la creazione del partito, Calenda ha spiegato di averlo fondato perché le tradizionali forze moderate, come PD e Forza Italia, si sono alleate con la Lega e il Movimento 5 Stelle. Azione invece “diventerà il pilastro di un grande Fronte Repubblicano e Democratico capace di ricacciare populisti e sovranisti ai margini del sistema politico”. In un’intervista al Messaggero, Calenda ha elencato i principali sostenitori che il suo partito ha raccolto fino a questo momento:

“Nel nostro movimento ci sono imprenditori: da Alberto Baban, ex presidente dei piccoli industriali, a Cimmino di Yamamay; professionisti e professori come Walter Ricciardi, massimo esperto di sanità, e Stefano Allevi che è un grande studioso dell’immigrazione; amministratori locali capaci come Francesco Italia, sindaco di Siracusa, o il sindaco di Cinisi, Palazzolo, o Valentina Grippo, consigliere regionale nel Lazio; giovani che hanno animato liste civiche in tutta l’Italia e via così. Ci saranno alcuni esponenti di Più Europa, come il generale Camporini, l’ex presidente della commissione Affari Costituzionali, Mazziotti, e persone come la storica Emma Fattorini che pur stando ancora nella direzione del Pd ci darà una mano insieme a tanti altri”.
Continua a leggere sul sito de Il Post

Articoli Simili

Verified by MonsterInsights