mercoledì 28 Settembre 2022

Aulla, opposizioni contro il Sindaco che replica: “Ottenuti 2milioni e 800mila euro per la sanità”

L’accusa dell’opposizione:

’Impegnato a mettersi in posa per le foto celebrative che appagano solo il suo ego, il sindaco di Aulla è rimasto talmente immobile che non è riuscito ad aggiudicarsi nemmeno un euro del grande finanziamento che la Regione Toscana ha destinato alla sanità.Mentre ad altri comuni sono stati destinati investimenti milionari per la realizzazione di infrastrutture sanitarie e Case di Comunità come Pontremoli (2 milioni) Montignoso (2.950mila) Massa (7,5milioni) il comune di Aulla è escluso dai fondi del PNRR che porteranno in Toscana ben 455 milioni di euro per migliorare il sistema sanitario con strutture, servizi e tecnologie all’avanguardia e un’attenzione particolare al sostegno degli anziani.Il sindaco Valettini ha sbandierato per anni i suoi eccellenti rapporti con la Regione Toscana ma Aulla è stata ignorata da questo enorme flusso di investimenti ed ha ricevuto quello che il sindaco ha ottenuto: zero.E’ lecito chiedersi quanto di queste relazioni siano reali e quanto invece siano frutto di una fervida immaginazione dimenticando purtroppo gli aullesi che vorrebbero avere strutture moderne e maggiori servizi considerato che non dispongono di un ospedale e devono sobbarcarsi trasferte di decine di chilometri per ricevere anche le prestazioni più semplici.Aulla avrebbe bisogno di una buona sanità con un’offerta razionale di servizi da prestare ai cittadini in strutture moderne e questo dovrebbe essere il principale obiettivo di un sindaco e di amministratori ai quali ormai resta solo da inaugurare il mercato del sabato perché ha terminato la breve lista delle cose fatte.Il sindaco Valettini, campione di annunci con foto, ha più volte annunciato in consiglio comunale la volontà dell’ASL di realizzare un nuovo poliambulatorio nell’area dell’ex stazione ma, stando ai fatti, sembra che di tale progetto si sia perduta ogni traccia e gli aullesi dovranno accontentarsi di comunicazioni basate sul nulla ed impegni a babbo morto.Resta solo da ricordare al sindaco ormai iscritto nella categoria modelli fotografici, che già nel settembre 2016, ben prima del suo arrivo, la giunta comunale di Aulla aveva approvato un protocollo dettagliato fra Comune e ASL che aveva come obiettivo garantire il mantenimento dei servizi nelle strutture dislocate in città.Nel documento era prevista la concessione in comodato d’uso gratuito all’ASL Toscana Nordovest dell’immobile del Quartiere Gobetti per svolgere le Attività Socio-Sanitarie e ogni altro servizio, la concessione in comodato d’uso gratuito dell’ex asilo nido per gli uffici amministrativi della Zona Distretto/Società della Salute della Lunigiana, la vendita all’ASL del terreno dell’ex area ferroviaria per la costruzione del nuovo Poliambulatorio.L’ASL avrebbe preso in carico lo scheletro di cemento, di proprietà del Comune, che ancora campeggia in viale Lunigiana accollandosi i costi degli interventi necessari per trasferirvi gli uffici amministrativi e le attività istituzionali attualmente collocati in Via della Resistenza mentre nell’attuale poliambulatorio sarebbero restate le attività ambulatoriali.Il Sindaco Valettini, purtroppo, ha pensato poco alla sanità e, anziché pensare ad offrire nuovi servizi sanitari ha preferito un molto ipotetico parcheggio nello scheletro di cemento e gli Aullesi non hanno ricevuto un centesimo dal PNRR. Voto al sindaco: Zero in sanità.I consiglieriSilvia MagnaniArturo DemetrioGrazia LombardiMonja BrunelliFilippo Coppelli

La replica del Sindaco Roberto Valettini:

Le opposizioni o non sanno neanche leggere le delibere o sono in malafede. In tutti i casi dimostrano la loro inadeguatezza e la loro totale incapacità a ricoprire anche il ruolo di minoranze a cui gli elettori li hanno giustamente relegati. Hanno dimostrato di non saper fare neppure opposizione e questa volta hanno toppato completamente, facendo la pessima figura di chi non sa quello che dice.
Mi hanno dato 0 in sanità? Io rispondo con i numeri: grazie all’azione e al lavoro della mia amministrazione ci sono stati riconosciuti 2milioni e 800mila euro. Il voto 0 e’ alla loro onestà politica e alla loro capacità di leggere gli atti amministrativi.
Dicono che Aulla è rimasta fuori dai finanziamenti del PNRR sulla sanità ma mentono spudoratamente. Il nostro Comune ha da tempo chiesto e ottenuto il finanziamento per la realizzazione di una casa di comunità e di un centro operativo territoriale nel nostro territorio, attraverso gli interventi ammessi a finanziamento dal Ministero in base all’art.20 della legge 67/1988 che viene finanziata ogni anno in materia di sanità su ambito regionale. Inoltre tale intervento per un finanziamento complessivo poco superiore ai 2 milioni e 800mila euro è stato inserito anche tra i progetti finanziabili dal PNRR da Regione Toscana come risulta dalla delibera 225 del 28 febbraio scorso. Possibile che le opposizioni non si siano accorte di un risultato così importante per Aulla prendendo una vera e propria cantonata? L’alternativa è che siano in mala fede e questo è un atteggiamento gravissimo soprattutto perché dare informazioni errate ai cittadini è qualcosa di dannoso e irrispettoso nei confronti della comunità. A proposito dell’area della ex stazione è necessario precisare che la scorsa settimana abbiamo ricevuto dall’Arpat la documentazione che attesta l’effettuazione della bonifica, un passaggio necessario per proseguire con l’iter finalizzato alla realizzazione del poliambulatorio dell’Asl in una zona lasciata in completo abbandono dalle precedenti amministrazioni. Questa amministrazione ha completato la bonifica dell’area e si è fatta finanziare un intervento importante in termini di sanità per la cittadinanza. Mi dispiace che le opposizioni non se ne siano accorte, o forse è la mala fede ad averli consigliati nel modo sbagliato. Concludo dicendo che in merito allo scheletrone di Via Lunigiana, c’è stato un protocollo nel 2017 tra Comune e Asl, ma è stata la stessa Asl a non dare seguito al protocollo dopo aver acquistato il terreno dell’ex stazione. Le invenzioni delle opposizioni consigliari in merito al PNRR sulla sanità quindi sono notizie totalmente false. In preda alla smania delle elezioni ormai vicine amano farsi riconoscere per la loro gratuita offensività e per la loro strumentalità, non avendo mai dato in cinque anni un solo contributo costruttivo. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: Amministrazione Valettini 2milioni e 800mila euro per la sanità ad Aulla, Opposizioni Consigliari 0.

Ultime notizie

A Pontremoli “Una giornata in sicurezza”

Sirene, mezzi di ogni sorta, posti di blocco, ricerca di indagati: Pontremoli sabato 1 ottobre diventerà un vero e proprio teatro della legalità, ma niente...

Fosdinovo: un ricco corredo archeologico

I primi due fine settimana di ottobre vedranno svolgersi a Fosdinovo (MS) due eventi nazionali del Touring Club Italiano dedicati alla Giornata nazionale dei...

Marina di Massa: ancora disperso in mare il giovane turista tedesco

Sono proseguite per tutta la giornata di ieri, ancora con esito negativo, le ricerche del giovane disperso in mare che nella notte di lunedì...
it_ITItalian