mercoledì 7 Dicembre 2022

Il Comune di Aulla firma l’intesa con le Organizzazioni Sindacali

Riceviamo e pubblichiamo:

È stata sottoscritta l’intesa, redatta come Protocollo di relazioni sindacali, finalizzato alla Contrattazione sociale territoriale, tra il comune di Aulla nella persona del Sindaco Roberto Valettini e le OO.SS. (Organizzazioni Sindacali) Cgil Cisl Uil confederali e dei Pensionati. Erano presenti Andrea Figaia di Cisl Toscana Nord, Alessio Menconi per la Cgil e Moreno Guelfii per la Uil. Hanno sottoscritto anche i sindacati pensionati SPI CGIL (Orlando Triacca) Fnp Cisl (Andrea Giannecchini è Mauro Uberti) e UilP. Il Protocollo contiene alcuni argomenti che le parti si impegnano ad approfondire. Esame congiunto del bilancio preventivo e consuntivo, analisi delle tariffe comunali dei servizi, valutazione delle politiche sociali sia pure in presenza, in Lunigiana, della Società della Salute, che sovrintende alle gestione ed erogazione dei servizi ai cittadini, con modalità condivise e con proprie relazioni sindacali.

Nell’accordo sottoscritto si conviene di aprire Tavolo di trattativa anche per quanto riguarda le politiche per il diritto alla casa, le politiche di genere, le priorità degli interventi di manutenzione salvaguardia degli edifici scolastici, la sicurezza del Territorio, le politiche del lavoro e lo sviluppo del Territorio. Assai interessante l’impegno comunale ad agevolazioni semplificazioni ed incentivi per le imprese che sappiano creare opportunità di lavoro. Il Protocollo prevede anche approfondimenti comuni per il sostegno alle persone colpite dalla crisi ed anche politiche ambientali ed energetiche.

La grave crisi pandemica ha messo in evidenza le criticità del sistema sanitario.
La sanità del futuro deve essere sempre più vicina ai territori.
Le OO. SS. e il Sindaco Vallettini, in considerazione della importanza del comune di Aulla nel contesto della conferenza dei Sindaci della Lunigiana, ritengono sia fondamentale una costante interlocuzione con l’azienda ASL Nord Ovest, per rendere questo obiettivo sempre più concreto e dare così risposta alle esigenze di salute dei cittadini.

Il Comune si impegna ad attenzionare, favorendo percorsi che aiutino la creazione di strumenti di mutualità, finalizzati alla erogazione di prestazioni extra Lea, a favore di soggetti fragili, le opportunità offerte dai fondi di origine contrattuale di sanità integrativa, ai quali i soggetti di cui sopra sono esclusi.

Il sindaco Valettini ha dichiarato di avere ben volentieri sottoscritto, primo in Lunigiana, questo Protocollo, ritenuto importante dalle OOSS e finalizzato ad un confronto sempre più operativo con le forze sociali, il tutto dentro un contenitore aperto e trasparente nelle proprie scelte a favore dei cittadini. Analoga soddisfazione espressa dalle OOSS che immaginano di proseguire il confronto anche con le altre amministrazioni comunali della Lunigiana.

Ultime notizie

Pannelli di rivestimento facciate degli ospedali: l’Asl Toscana nord ovest è in attesa dell’esito degli approfondimenti tecnici

L’Azienda Usl Toscana nord ovest ha richiesto al concessionario SAT di effettuare le verifiche richieste sulla “presenza di prodotti installati sulle facciate delle strutture...

Il Centro Intercomunale di Protezione Civile è realtà: la Regione assegna 400mila euro all’Unione di Comuni Montana Lunigiana

A darne notizia il sindaco di Tresana a assessore alla Protezione Civile dell’Unione di Comuni Matteo Mastrini che così commenta: "Dopo la Green Community,...

I sindaci di Zeri e Podenzana: “No alla riduzione delle guardie mediche”

Riceviamo e pubblichiamo una nota congiunta dei sindaci di Zeri e Podenzana: Si sente da tempo preannunciare la riduzione della presenza delle figure di continuità...
it_ITItalian