mercoledì 28 Settembre 2022

Aulla: espulso dal territorio nazionale un cittadino marocchino di 36 anni

Nella giornata di venerdì 3 luglio un uomo di 36 anni originario del Marocco è stato accompagnato da personale della polizia di Stato al centro rimpatri di Torino, per poi essere espulso dal territorio nazionale. L’uomo negli ultimi anni ha commesso vari reati ad Aulla e nello Spezzino.

Molto conosciuto dalle forze dell’ordine per i suoi numerosi precedenti penali, disoccupato, il suo “terreno di lavoro” è stato il comprensorio della Lunigiana. La prima condanna infatti risale al 2009, seguita da ulteriori condanne per spaccio di droga, con sentenze emesse dai Tribunali di Massa e di La Spezia, ma anche per porto abusivo di armi, rissa, ricettazione resistenza a pubblico ufficiale.

Come prevede la normativa sugli stranieri, i carabinieri hanno richiesto l’intervento del personale dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Massa Carrara, che ha verificato tutte le informazioni riguardanti il trentaseienne marocchino.
L’assenza di un regolare permesso di soggiorno e i numerosi precedenti penali e di polizia hanno consentito all’Ufficio Immigrazione di richiedere e ottenere dalla Procura della Repubblica di Massa il previsto nulla osta all’espulsione.

L’intera operazione si è conclusa positivamente grazie alla fattiva e sinergica collaborazione tra l’Arma dei carabinieri e la polizia di Stato, che sulla questione delle presenze di clandestini in Lunigiana hanno profuso un notevole sforzo e continueranno a farlo anche in futuro per incrementare il livello di percezione della sicurezza dei lunigianesi.

Ultime notizie

La Polizia rimpatria due extracomunitari, avevano compiuto furti e danneggiamenti

Proseguono senza sosta le attività della Polizia di Stato in ambito di controllo del territorio. Nella giornata di ieri due cittadini extracomunitari di origine...

Turista tedesco disperso nei pressi del pontile di Massa

Sono proseguite per tutta la giornata le ricerche del giovane turista tedesco che, intorno alle 05.00 del mattino di ieri, si era tuffato nello...

Carrara: patteggia 18 mesi dopo aver derubato due distributori automatici

Ha patteggiato una condanna a diciotto mesi di reclusione un pregiudicato cittadino italiano che sabato notte ha ripulito i distributori automatici di generi alimentari...
it_ITItalian