Aulla: consiglio comunale sulle rampe e sul ponte di Albiano: l'opposizione attacca e il sindaco risponde

I consiglieri comunali dei opposizione Silvia Magnani e Arturo Andrea Demetrio, di Avanti Insieme per Aulla, Maria Grazia Lombardi, Monja Brunelli e Filippo Coppelli, di Idee in Comune hanno inviato un comunicato congiunto in cui commentano la mancata convocazione di un consiglio comunale straordinario dedicato al tema rampe e futuro progetto del ponte.

“Mentre leggiamo quotidianamente interventi e prese di posizione di associazioni imprenditoriali e non che sollecitano decisioni rapide e trasparenti per risolvere i problemi sorti con il crollo del ponte di Albiano, il sindaco di Aulla, continua a negare con ostinazione degna di miglior causa, un consiglio comunale che consenta di sapere che cosa ha fatto in questi otto mesi e come intende affrontare l’emergenza che riguarda famiglie e imprese”. Scrivono i consiglieri nel comunicato, che prosegue: “Mentre si comprende la necessità del Sindaco di rinfrescare la sua declinante popolarità distribuendo diplomi dal vago sapore del copia-incolla, non si capisce perché il sindaco continui nella sua personale opposizione allo svolgimento di una seduta consigliare richiesta secondo il regolamento che, al proposito non concede discrezionalità né al Sindaco né al Presidente del Consiglio comunale.
In quella sede il Sindaco dovrebbe rispondere con chiarezza e senza “latinorum” a quesiti semplici che vanno dal suo comportamento in merito alla costruzione delle rampe per uno svincolo provvisorio ad Albiano, ai motivi che hanno portato le istituzioni spezzine ad organizzare un incontro con il ministro De Micheli omettendo deliberatamente di invitare il sindaco di Aulla per poter realizzare immediatamente le rampe sulla A12 in territorio ligure.

Dovrebbe rispondere, in consiglio, alla domanda conseguente: perché si è perduto tanto tempo con un progetto poi bocciato dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici anziché lavorare, fin da subito per una soluzione semplice e fattibile? Oggi avremmo già in funzione una viabilità alternativa”.

Il sindaco Roberto Valettini risponde all’opposizione spiegando: “I consiglieri comunali fingono di non sapere che i consigli comunali non li convoca il sindaco bensì il presidente del consiglio, che ha ritenuto di non svolgere un consiglio comunale in pieno Covid, visto che uno era stato appena fatto e uno si terrà lunedì 30 novembre. Durante quell’incontro in cui si parlerà tra le altre cose di assestamento di bilancio, ho richiesto alla presidente Silvia Amorfini l’inserimento dell’argomento richiesto dall’opposizione.
Mi sembra un attacco palesemente strumentale dopo una comunicazione informale fatta dall’on. Cosimo Ferri, visto che non si sapeva ancora nessuna comunicazione ufficiale sulle rampe. Per quanto possa ritenere Ferri un esponente che io stimo, un comune deve attenersi alle comunicazioni formali. Comunicazioni che sono arrivate dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici il 25 novembre scorso con la conferma che l’organo ritiene di non avere competenza sulle rampe anche se le ritiene indubbiamente una soluzione molto difficile per il rispetto della sicurezza.
Quindi nessuna mancanza di democrazia ma un’assenza totale dalle opposizioni di un contributo costruttivo. Ritengo che di fronte a un problema complicato come il ponte si debbano dare contributi utili e non operare strumentalizzazioni e con attacchi privi di contenuti veri.
Sulle scelte non dipendono da noi. Io ho sempre detto che ci voleva una soluzione emergenziale e non ho mai detto di non essere d’accordo sulle rampe sulla A12 e tempi più rapidi possibili per il ponte.
Posso dire che per il ponte – conclude Valettini – a seguito degli interventi operati presso il ministero dell’Ambiente si recupereranno 6 mesi almeno sui tempi originari, che prevedevano la fine dei lavori a dicembre 2022. Si è chiesto che si lavori su 3 turni e anche nelle festività e con gli interventi di sensibilizzazione con il ministero e l’Anas riteniamo che sia possibile avviare la cantierizzazione per i primi mesi del 2021”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Related Posts
Total
0
Share

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!