A Sarzana sono stati denunciati due truffatori

Mercoledì scorso, al termine delle indagini, gli investigatori della Squadra Anticrimine del Commissariato di Sarzana, hanno identificato due cittadini italiani responsabili di truffa ai danni di un anziano sarzanese.

L’uomo aveva riferito ai poliziotti che qualche giorno prima aveva notato sul portone di ingresso del suo condominio un cartello nel quale una società avvisava che alcuni loro operatori si sarebbero presentati presso le abitazioni per la fornitura di dispositivi di sicurezza atti a prevenire fughe di gas.

Nella stessa mattinata due addetti, muniti di un cartellino di riconoscimento, hanno suonato all’appartamento dell’anziano signore per collegare i falsi dispositivi, facendogli credere che l’installazione fosse obbligatoria e presentandogli poi una falsa fattura, che il signore ha pagato in contanti. Dopo qualche giorno l’uomo si è accorto che il congegno installato non era in realtà adatto all’uso richiesto e che non era funzionante.

All’esito delle indagini gli investigatori sono riusciti ad identificare due italiani di 30 anni, residenti fuori provincia con precedenti di polizia a loro carico per analoghe truffe.

I due uomini sono stati pertanto deferiti in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di truffa.

Lascia un commento
Total
17
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!