sabato, Luglio 2, 2022
spot_img
HomeLunigianaBagnoneA Bagnone una serata...

A Bagnone una serata di beneficenza speciale

Una serata di beneficienza tutta particolare si è tenuta nei giorni scorsi, pensata, programmata e realizzata da alunni per altri alunni. 

Chi ha realizzato sono gli alunni dell’Istituto Alberghiero di Bagnone e chi è stato oggetto della loro cura e della loro attenzione sono gli studenti della Scuola Paritaria dell’Infanzia De Amicis di Aulla.

Si è tenuta lo scorso 24 novembre, nel pieno rispetto delle limitazioni imposte dalla pandemia, una serata finalizzata a far conoscere l’importanza della presa di coscienza e l’assunzione di responsabilità dell’impegno di ciascuno anche nei confronti della costruzione territoriale del domani.

L’offerta formativa di un territorio deve infatti rispondere alle molteplici esigenze ma deve anche essere una risposta alle tante sfide che la società complessa del momento ci sta porgendo.

Un’esperienza che ha permesso non solo a tanti alunni del Pacinotti Belmesseri, “grandi” se paragonati a quelli della scuola dell’infanzia, di vedersi nel ruolo di adulti che finalmente, dopo tanti mesi di disagio, hanno potuto mettersi alla prova con i risultati del proprio impegno e del proprio studio, ma anche vedersi come responsabili dei più piccoli, verso i quali devono andare cura e attenzione.

Questo è il messaggio della serata: accogliere le richieste di aiuto, guardare con occhio attento ai più piccoli ed essere per loro guide nel bello ma tortuoso cammino che è l’imparare la vita.

Mai come oggi, in una società plurale, caratterizzata da un elevato livello di complessità, c’è la necessità di acquisire la consapevolezza dei singoli confini, confini dei propri ruoli ma anche delle proprie funzioni, proprio con la consapevolezza che solo il  loro riposizionamento costante, ci consente di lavorare in squadra, nel rispetto reciproco e nella piena consapevolezza che è possibile raggiungere importanti traguardi solo se, con grande umiltà, impariamo a vestire i diversi punti di vista, ad accogliere le diverse richieste, ad esercitare il prezioso dono del prendersi cura.

La serata molto partecipata, ha visto anche la presenza del primo cittadino di Aulla, l’Avvocato Roberto Valettini, il quale ha ribadito l’importanza della costruzione di una comunità sempre più coesa e intimamente legata dalla costruzione di valori identitari e profondamente umani.

Il ricavato della serata, consegnato nelle mani di Don Lucio, in rappresentanza della congregazione religiosa  delle Figlie di Gesù che da sempre rappresenta un punto di riferimento per l’intera comunità di Aulla, consentirà un ulteriore passo avanti nel prezioso cammino di crescita che la scuola dell’infanzia sta compiendo, proprio al fine di garantire il mantenimento di una realtà storica per la popolazione della città ma anche a garanzia della pluralità dell’offerta formativa.

Ultime notizie

High Speed League: il 16 luglio inaugurazione dell’impianto di Berceto con Stefano Bonaccini

Sta per partire la High Speed League, il circuito di atletica leggera su pista che toccherà 4 delle piste più performanti in Italia e...

Parco Appennino: compie un anno il centro Laudato Si’ di Bismantova

Compie un anno il nuovo Centro Laudato Si' sorto nelle ex pertinenze dei Monaci Benedettini a Bismantova di Castelnovo ne' Monti."Nel 2017 la Diocesi...

Nasce la Camera di Commercio Toscana Nord-Ovest

Un applauso della platea ha accolto l’acclamazione di Valter Tamburini quale primo presidente della Camera di Commercio della Toscana Nord-Ovest, eletto poche ore fa...

pubblicità

it_ITItalian