Una guida ideale per viaggiare in Lunigiana

“Un territorio circondato da borghi, da castelli, da pievi, da fiumi e da persone antiche e sapienti che lo abitano. Intorno a chi sorride c’è la Lunigiana”.
Queste poche righe sono il preambolo alla nuova guida della Lunigiana, in un particolare momento, all’inizio della così detta Fase 2, L’Unione dei Comuni della Lunigiana promuove il proprio Ambito Turistico con la produzione di una guida integrale e unica del territorio, tutti i 14 comuni lungianesi uniti sono rappresentati ognuno con le proprie tipicità e bellezze. Una guida pensata per chi vorrà scoprire integralmente una terra ancora da troppi inesplorata, ma dove oggi più che mai si ha il privilegio del buon vivere.
Il sindaco di Fivizzano Gianluigi Giannetti delegato al turismo per l’Unione Comuni della Lunigiana si dice molto soddisfatto per la realizzazione di questa guida che per la prima volta mette insieme in un progetto unico di sviluppo tutta la Lunigiana senza distinzioni e corse solitarie: “Abbiamo fatto un ottimo lavoro nell’ottica dello sviluppo dell’Ambito Turistico dell’Unione dei Comuni Lunigiana con l’idea di promuovere finalmente un solo brand, pensiamo che la strada intrapresa possa portare grandi risultati in futuro, ma possa anche essere molto utile in una fase così delicata di ripresa economica, il nostro obbiettivo, come amministrazione, è quello di dare supporto a chi ha deciso di vivere di turismo in lunigiana. Oltre a questa, diverse altre iniziative stiamo provando a mettere in campo con il supporto degli operatori turistici locali, a partire da una promozione mirata per la stagione che verrà in conformità a tutte le restrizioni e attenzioni del caso, convinti che la nostra terra possa non solo essere una meta turistica ma un luogo unico dove poter vivere”.
Anche il Presidente dell’Unione, Sindaco di Aulla Avv. Roberto Valettini si dice soddisfatto: “Esiste un modo di essere e di vivere che noi chiamiamo lunigianese, di cui, come presidente della nostra comunità, sono molto orgoglioso e che intendo tutelare e difendere. Ancora oggi la Lunigiana, abituata per secoli ad accogliere i pellegrini e i viandanti che percorrevano la via Francigena e la Via del Volto Santo, considera l’ospitalità verso i viaggiatori e turisti parte della sua storia. A costoro rivolgo l’invito ad abbandonare l’autostrada e perdersi (per poi ritrovarsi) tra le nostre strade di collina alla scoperta di una terra epica, disegnata tra mille sfumature del verde in una Toscana ancora da esplorare da parte del grande pubblico. Questa guida è dedicata a quanti, la Lunigiana, vorranno raggiungerla, percorrerla e viverla”.

Total
0
Condividi
0 comments
Lascia un commento
Articoli simili
Total
0
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!