4 Marzo 2024, lunedì
11.2 C
Fivizzano

Si è svolto a Carrara il 7°raduno nazionale delle Vespe "Tra mare e monti"

Sabato 13 e Domenica 14 Luglio si è svolto a Carrara il 7° Raduno Nazionale “Tra mare e monti” organizzato dal Vespa Club “Antonino” Carrara dei Marmi.
Due giornate memorabili in cui la passione a due ruote è entrata nel cuore della Capitale mondiale del marmo trasformandola, per l’occasione, nella Capitale nazionale della Vespa. Un evento attraverso il quale il Club ospitante è riuscito a raccogliere ai piedi delle Alpi Apuane otre 40 Club, più di 250 Vespe e ben 365 partecipanti!
Un numero così elevato di vespe e vespisti che rende questo raduno di due giorni uno dei più grandi, partecipato ed emozionante di sempre dell’alta Toscana! Il Vespa Club Carrara ha accolto una variegata provenienza da tutta Italia e non solo; vespisti provenienti, ad esempio, dal Belgio, dalla Svizzera, Aosta, Milano, Carmagnola, Bologna, Collecchio, Fidenza, Gorgonzola, Mantova, Olgiate Comasco, Montecchio Emilia, Parma, Verona, Valdelsa che, insieme a tutti gli altri, hanno dato un tocco in più a queste giornate di festa! Giornate che hanno visto anche la presenza di numerosi “personaggi famosi” del vespismo italiano contemporaneo! Ma adesso la cronaca…
La giornata di Sabato ha preso il via da Marina di Carrara, a due passi dal Mar Tirreno. I Vespisti intervenuti, più di 200 già in questa prima giornata, sono giunti presso le famose Cantine di “Lunae Bosoni”. Un luogo caratteristico e molto apprezzato dagli intervenuti, nei cui spazi di sasso e giardini si è svolta la degustazione dei prodotti tipici della zona, tra vini locali e stuzzichini prelibati delle Terre del “Novo”. Successivamente lo sciame vespistico ha raggiunto, tra una bella strada collinare, uno dei luoghi più belli e suggestivi delle Cave di marmo di Carrara: i Ponti di Vara! Tra lo stupore generale, i Vespisti hanno potuto apprezzare questo luogo nel cuore delle Apuane tra candore, marmo, montagne e cielo azzurro. Successivamente, la carovana vespistica è passata da circa 1000 metri di altezza al mare… nel vero senso della parola! Al Tropicana Beach, direttamente sulla battigia del Mar Ligure, tutti gli intervenuti hanno potuto fare il bagno per combattere la calura e vivere il “Vesparty” in costume direttamente sulla sabbia tra cena, musica, balli e sano divertimento!
La giornata di Domenica ha preso nuovamente il via da Via Cacciatori a Marina di Carrara, direttamente sul Viale a mare. E qui la novità che ha portato più di 365 vespisti a Carrara: il “1° Raid della Lunigiana”! Per la prima volta, un Raduno nazionale ha raggiunto questa bellissima zona della Provincia. Con partenze scaglionate, ogni Vespista ha guidato per 70 km tra Carrara e le colline della Lunigiana, fino a raggiungere Montereggio, Paese dei Librai a Mulazzo. Ogni partecipante ha potuto godersi l’itinerario alla propria maniera, così da sentirsi davvero libero di vivere questo Raid come meglio riteneva opportuno. Tutto coadiuvato da un percorso ben segnato e l’itinerario direttamente sul proprio smartphone o tablet, grazie al Club organizzatore. Nella Piazza storica di uno dei Paesi del Premio “Bancarella”, l’Aperitivo tipico ha permesso di apprezzare i prodotti culinari della Lunigiana oltre che i canti di uno splendido Coro di montagna che ha accolto i partecipanti. Al termine, la carovana è scena a Mulazzo al Ristorante La Pineta di Cravilla. Il pranzo tipico, al quale si sono fermati 200 Vespisti, e la premiazione di Club e vespisti ha concluso una due giorni che molti di loro hanno definito “uno dei raduni più belli dell’anno”! Da menzionare la consegna del 6° Premio Antonino, assegnato al vespista più giovane. Antonino, alla cui memoria è intitolato il Club, è scomparso a 20 anni, troppo presto… Un modo per ricordarlo ad ogni Raduno che il Club carrarese organizzerà! Anche durante questo Raduno del Decennale, il ricordo di Antonino ha suscitato commozione, lacrime ed un lungo applauso. Perché Antonino è il Vespa Club Carrara ed il Vespa Club Carrara è Antonino! All’anno prossimo!!! Un grazie a tutti i Vespa Club, a tutti i singoli Vespisti che hanno scelto il Raduno “Tra Mare e Monti” per vivere due giorni di festa. E grazie ai Soci del Vespa Clu Carrara che hanno reso possibile tutto questo.

News feed
Notizie simili