Sanzioni del codice della strada: pubblicati i dati del 2021

Ogni anno gli enti locali sono tenuti a inviare per via informatica al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e a quello dell’interno una relazione in cui sono indicati, con riferimento all’anno precedente, l’ammontare complessivo dei proventi derivanti dalle sanzioni previste dal codice della strada, specificando anche la destinazione e gli interventi realizzati sulla base di tali risorse, con l’elencazione delle spese sostenute per ciascun intervento.

Per quanto riguarda la Provincia di Massa-Carrara i dati relativi al 2021 sono disponibili sul sito istituzionale dell’ente (www.provincia.ms.it) nella sezione settori e uffici alla voce Polizia Provinciale. (Link PDF)

Nello scorso anno le somme incassate dalla Provincia e relative alle sanzioni ammontano a circa 9 mila euro (per la precisione 8 mila 988,11) di cui 6 mila 817,80 relative a violazione dei limiti massimo di velocità e 2 mila 170, 31 derivanti da altre infrazioni.

Vediamo come sono state destinate queste somme (i dettagli specifici possono essere consultati sul sito).
A interventi sulla segnaletica delle strade provinciali è stata destinata la somma di 827,07 euro; mille 434, 24 euro, invece sono andati al potenziamento delle attività di controllo e accertamento.

La cifra restante, ovvero 6 mila 817, 80 euro, in pratica quella derivante da infrazioni ai limiti di velocità, è stata destinata a interventi di manutenzione e messa in sicurezza delle infrastrutture stradali.

Ultime notizie

Disabilità visiva, aperto info point ANIC ad Aulla

L'info point Giovani ANIC è attivo da quest'anno anche ad Aulla, in Piazza Gramsci all'interno del palazzo comunale. Si tratta...