domenica 27 Novembre 2022

Rossi nominato commissario per la ricostruzione del ponte di Albiano

“Nonostante le difficoltà, anche organizzative, di dovere gestire una situazione di emergenza di questa portata nel mezzo dell’epidemia, non possiamo che sottolineare come la risposta  della Ministra Paola De Micheli sia stata immediata ed efficace. I cittadini hanno bisogno di sapere che tutte le istituzioni sono impegnate con una azione unitaria per risolvere quanto prima l’emergenza e avviare da subito l’opera di ricostruzione di una infrastruttura strategica sia per l’economia che per il tessuto sociale”.
È il commento del Presidente della Provincia di Massa Carrara, Gianni Lorenzetti, alle disposizioni avviate già oggi dal Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture per la ricostruzione del Ponte di Aulla, opera in gestione ad ANAS, crollata negli scorsi giorni.
“La Provincia di Massa Carrara – aggiunge il Presidente Lorenzetti – è a piena disposizione del commissario alla ricostruzione, disponendo tra l’altro delle competenze tecniche necessarie, in termini di personale e di mezzi. Siamo certi di potete dare alla Regione tutto il sostegno  necessario, evitando tutti i ritardi e anche la dispersione di risorse che deriverebbe dal dovere istituire una struttura nuova, che sarebbe chiamata a svolgere gli stessi compiti dei nostri uffici tecnici”.
Per il presidente del Consiglio regionale occorre velocizzare la ricostruzione

 “Il Ponte di Albiano, costruito nel 1908, decisivo snodo di collegamento tra la Toscana e la Liguria, ha trovato oggi una buona notizia, nelle parole opportune e giuste del ministro alle Infrastrutture Paola De Micheli, ovvero la nomina del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, a commissario per la ricostruzione”. Questo il commento del presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, che ha voluto rimarcare l’attenzione della Regione verso questa parte settentrionale del territorio toscano.

“Sono convinto che Rossi possa fare un ottimo lavoro e dare l’idea di una Toscana molto attenta alla Lunigiana, e ritengo che il commissario, oltre alle consuete competenze relative alla progettazione e all’esecuzione dei lavori, debba essere investito anche della responsabilità – in questa fase transitoria – di garantire il più celermente possibile la riapertura della viabilità ordinaria tra le due sponde del fiume Magra”.
Proprio per garantire il massimo della velocizzazione, secondo Giani, sarà opportuno attivare una collaborazione con il Ministero della Difesa e il Genio Pontieri. “Anche per questo ascolteremo con attenzione la comunicazione che Rossi svolgerà il 15 aprile nella prossima seduta del Consiglio regionale”. “Intanto auguri al Commissario – ha concluso – tutta la Toscana è con lui, perchè la ricostruzione del Ponte di Albiano sia il segno più evidente della rinascita della nostra terra”.

Ultime notizie

Processo per il crollo del ponte di Albiano Magra: CNA sarà parte civile

La CNA di Massa-Carrara, unitamente alle imprese, esprime soddisfazione la decisione del Giudice Dott. Dario Berrino, per avere ammesso la sua istanza presentata dall’...

“Spezia, tre anni in paradiso” la presentazione del nuovo libro di Ferrari e Napoletano

Lunedì 28 novembre alle ore 18 al Cinema Il Nuovo (Via Colombo 99, La Spezia) verrà presentato il libro “Spezia tre anni in paradiso”...

Al Teatro degli Animosi di Carrara arrivano  Sabina Guzzanti e Giorgio Tirabassi

Dopo il grande successo del primo spettacolo inaugurale, la stagione di prosa al teatro degli Animosi di Carrara prosegue venerdì 2 e sabato 3...
it_ITItalian