lunedì 26 Settembre 2022

Dalla regione 6,7 milioni di euro per lavori nei piccoli comuni toscani

Così come era avvenuto nel 2020 e nel 2021, anche per il 2022 la Regione ha concesso contributi per investimenti ai piccoli comuni con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti. “Si tratta di un provvedimento – spiega l’assessore regionale ai rapporti con gli Enti locali, Stefano Ciuoffo – che prevede contributi a quelle amministrazioni che, per le loro dimensioni, soffrono più di altre di bilanci ridotti all’osso. Così abbiamo provveduto a finanziare numerosi interventi che, pur necessari, rischiavano di rimanere inattuati. Credo si tratti di una buona opportunità per oltre cento dei nostri Comuni”.

Sono infatti 106 i Comuni, di tutte le province, che si sono visti assegnare nel 2022 fondi in misura variabile dai 46.000 ai 67.000 euro ciascuno. A questi devono aggiungersi 8 comuni che hanno ottenuto finanziamenti – a valere sul bilancio 2022 – per opere a valenza pluriennale.

Serviranno a realizzare marciapiedi, ad effettuare manutenzioni straordinarie, a curare il verde pubblico, ad intervenire sui manti stradali, impianti sportivi, illuminazione pubblica e tanto altro ancora.

“Negli ultimi tre anni – sottolinea l’assessore Ciuoffo – sono circa 20 i milioni di euro che la Regione ha destinato a questo scopo e che sono andati a rinsanguare i bilanci delle amministrazioni locali più piccole. Rappresentano un aiuto importante per gli investimenti di chi ha meno di 5 mila abitanti e bilanci ristretti. Tutti i progetti presentati sono di notevole qualità. Siamo stati quindi ben felici di finanziarli. Si tratta soprattutto di lavori sulla viabilità urbana, di parcheggi, di interventi sui cimiteri, efficientamento energetico, musei, edifici scolastici e abbattimento delle barriere architettoniche. Tutte opere che in genere le piccole amministrazioni faticano a realizzare, proprio a causa della scarsità dei fondi presenti nei loro bilanci. La Regione è al fianco degli Enti Locali, in particolare modo di quelli che per dimensioni o dislocazione territoriale mostrano segni di maggiore fragilità. Insomma cerchiamo di coltivare, con gesti concreti come questi, l’idea di una “Toscana diffusa” che cerca di ridurre le disparità territoriali”.

Ecco l’elenco completo dei Comuni lunigianesi che hanno ottenuto i finanziamenti:

Provincia di Massa Carrara
Comuni di Comano, Bagnone, Casola in Lunigiana, Filattiera, Tresana, Mulazzo, Fosdinovo, Villafranca in Lunigiana, Zeri, Podenzana, Licciana Nardi.

Ultime notizie

Sorpreso a rubare sul lungomare di Lerici, arrestato dai Carabinieri

Ieri pomeriggio, sul Lungomare di Lerici, un cittadino di origine marocchine, pluripregiudicato, è stato tratto in arresto per il reato di furto aggravato. L’uomo, in compagnia...

Lavori sulla linea ferroviaria La Spezia – Parma

Sono in programma, dalle ore 23.30 di venerdì 23 alle 4.40 di lunedì 26, lavori di manutenzione sulla linea Pontremolese La Spezia – Parma...

Condannato a 7 anni di reclusione, arrestato ad Ameglia dalla Polizia

È stato tratto in arresto in esecuzione di un ordine che dispone la carcerazione emesso ieri dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte...
it_ITItalian