venerdì, Agosto 12, 2022
HomeMassa CarraraProvincia: approvato il bilancio...

Provincia: approvato il bilancio di previsione 2022-2024

Con il voto favorevole della maggioranza e l’astensione della minoranza il consiglio provinciale ha approvato il bilancio di previsione 2022-2024 della Provincia di Massa-Carrara, al termine della sessione tra prima adozione, parere dell’assemblea dei sindaci e seduta finale di approvazione definitiva: il testo licenziato dall’assemblea di Palazzo Ducale prevede un piano delle opere triennale da circa 26 milioni, di cui oltre 15 nella prima annualità.

Durante la seduta dell’assemblea dei sindaci, presenti 14 comuni su 17, hanno espresso parere favorevole 11 comuni (Aulla, Bagnone, Comano, Filattiera, Fivizzano, Fosdinovo, Licciana Nardi, Montignoso, Mulazzo, Podenzana, Zeri), 3 le astensioni (Carrara, Massa e Pontremoli), assenti Casola in Lunigiana, Tresana e Villafranca in Lunigiana.

“È un bilancio che ci permette di ripartire al pulito – ha detto il presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti, illustrando il documento – dopoché abbiamo chiuso nel 2021, con un anno di anticipo, il disavanzo di circa 2 milioni di euro legato ai rilievi della corte dei conti su bilanci pregressi, ma che mette in rilievo la perdita di gettito e quindi minori risorse per 300 mila euro, legata al mercato delle auto per quanto riguarda le entrate derivanti  dalle imposte sulle assicurazioni da responsabilità civile.

La parte nella quale siamo più in difficoltà è la spesa corrente: come nello scorso anno tolte le spese incomprimibili la nostra disponibilità è di solo 500 mila euro per la spesa discrezionale, quella che qualifica l’operato di una amministrazione: una cifra che divideremo fra manutenzione ordinaria della viabilità, come sfalci, piano neve  e segnaletica, per  200 mila euro, e manutenzione ordinaria delle scuole, per 300 mila euro.

Sulle difficoltà per la spesa corrente basti osservare che il Sose, la società per azioni creata dal Ministero delle Finanze, ha rilevato che il deficit di fabbisogno dei nostri enti per le funzioni fondamentali ammonta a oltre 1 miliardo e 400 milioni. C’è da dire che su questo versante assistiamo a un’inversione di tendenza con il Governo che ha stanziato nella finanziaria 2022 80  milioni per la spesa corrente di Province e Città metropolitane, dei quali siamo ancora in attesa del riparto, che speriamo influirà positivamente su questo bilancio. È una cifra che nell’arco di un biennio passerà a 300 milioni ma siamo davvero lontani a quel quasi un miliardo e mezzo che manca ai nostri enti.

Grava sui nostri conti in modo più pesante rispetto al passato – ha precisato poi  il presidente – il prelievo forzoso da parte dello Stato sulle nostre entrate, quale concorso alla finanzia pubblica: nei prossimi tre anni sui 15 milioni e 700 mila euro annui di entrate tributarie provinciali dovremo versarne allo Stato per il contributo alla stabilità finanziaria il 51%, il 5% in più rispetto allo scorso anno, cioè 8 milioni 11 mila euro ogni anno

Di questi poi una parte, circa 4 milioni, lo Stato ce li restituisce anche come contributo perequativo per cui le entrate disponibili per le funzioni fondamentali ammontano a 11 milioni 689 mila euro per ogni anno da qui al 2024, rispetto ai 15 milioni e 700 mila che incassiamo. È un meccanismo abbastanza strano e perverso per cui ci sottraggono risorse da una parte e ce ne restituiscono parzialmente dall’altra: sarebbe più semplice lasciarci una quota più alta di quello che incassiamo”.

Come spende Palazzo Ducale le risorse della parte corrente del bilancio? Dando un’occhiata alle principali voci la più grande in uscita è sempre quella del costo del personale, circa 5 milioni, 2 milioni e 839 mila per l’ammortamento dei mutui, per  le quote capitale e interessi, 1 milione 320 mila euro servono per i consumi di energia elettrica e riscaldamento per gli immobili per le sedi della provincia e per tutte le scuole superiori del territorio, 500 mila per la manutenzione ordinaria di scuole e strade, “con un’incognita – ha specificato Lorenzetti – per quanto riguarda energia elettrica e riscaldamento perché non sappiamo ancora quanto peseranno gli aumenti in bolletta: un fattore che, senza intervento del governo e dello Stato, rischia di creare non pochi problemi sul nostro bilancio e su quello delle altre istituzioni locali”

“Per quanto riguarda le opere – ha concluso Lorenzetti – è il versante che ci fa intravedere spiragli soprattutto alla luce dei recenti finanziamenti che ci permettono di avviare una programmazione pluriennale fino al 2029”.

Il piano triennale 2022-2024 ammonta a 26 milioni di euro, a cui vanno aggiunti altri 2 milioni e mezzo che la Provincia girerà ai comuni di Aulla, Villafranca in Lunigiana e Pontremoli per interventi di edilizia scolastica, portando l’investimento complessivo ad oltre 28 milioni e mezzo nel triennio (di cui oltre 18 milioni solo nel 2022). In particolare con circa 12 milioni saranno effettuati interventi su 26 ponti, circa 8 milioni saranno spesi sulla viabilità e circa 7 milioni e 300 mila euro sull’edilizia scolastica (tutti nel 2022)

L’elenco completo del piano delle opere 2022-2024

· Sistemazione versanti Sp 4 e Sp 5 (Massa) (2022) 1.086.432,74 euro

· Ripristino frane Sp 20 loc. Pianello e S. Andrea (Podenzana) (2022) 455.000,00 euro

· Manutenzione straordinaria ponte Aulella SR 445 (Fivizzano (2022) 253.577,27 euro

· Ripristino e messa in sicurezza versante Sp 56 Giucano (Fosdinovo) (2022-23-24) 1.000.000,00 euro

· Lavori di risanamento e sistemazione piani viabili lungo le SS PP anno 2023 891.432,74 euro

· Sistemazione della viabilità su SP 37 in loc. Patigno (Zeri) (2023) 300.000,00 euro

· Lavori di consolidamento del versante in frana della SP 10 nei pressi dell’abitato di Marciaso (Fosdinovo) (2023) 400.000,00 euro

· Realizzazione di un tratto fognario su SP 3 al km 1+700 circa (Massa) (2022) 340.000,00 euro

· Ripristino strutturale muro di monte su SP 6 loc Castagnetola (Massa) (2023) 200.000,00 euro

· Manutenzione straordinaria ponte SP 36 km 19+050 (2022) 150.000,00 euro

· Manutenzione straordinaria del ponte su SP 19 al km 0+600 (2022) 200.000,00 euro

· Manutenzione straordinaria del ponte su SP 60 al km 2+650 (2022) 200.000,00 euro

· Manutenzione straordinaria del ponte su SP 25 al km 2+400 (2022) 250.000,00 euro

· Manutenzione straordinaria dei ponti su SP 16 ai km 2,500, 2,900, 6,170 (2022-23) 567.392,03 euro

· Manutenzione straordinaria del ponte su SP 41 al km 9+100 (2022) 200.000,00 euro

· Manutenzione straordinaria del ponte su SP 54 al km 5+900 (2023-24) 711.324,86 euro

· Manutenzione straordinaria laboratori ITI Meucci Massa (2022) 715.931,10 euro

· Manutenzione straordinaria Liceo Montessori sede di Via Lunense Marina di Carrara (2022) 542.296,60 euro

· Manutenzione straordinaria Liceo Pascoli Massa (2022) 660.000,00 euro

· Manutenzione straordinaria laboratori Istituto Tacca Carrara (2022) 175.396,72 euro

· Manutenzione straordinaria Liceo Rossi Massa (2022) 2.785.100,00 euro

· Consolidamento versanti sopra la SP 5 per prevenire formazione di nuove frane (Massa) (2022-23) 500.000,00 euro

· Ripristino scarpate di valle su SP 41 ai km 0+410, 0+475, 0+580, 0+700 (2024) 250.000,00 euro

· Sistemazione scarpata in frana su SP 63 al km 2+400 (2024) 100.000,00 euro

· Ripristino scarpate su SP 73 dir Fosdinovo ai km 11+400 e 12+15 in loc Gragnana (Carrara)  (2024) 233.306,12 euro

· Sistemazione della scarpata su Sp 36 al km 3+000 (2024) 180.000,00 euro

· Ripristino cedimento delle scarpate su SP 39 del Brattello (2024) 200.000,00 euro

· Lavori di manutenzione straordinaria dei ponti su SP 61 al km 14+000 e SP 24 km 2+200 (2022) 425.000,00 euro

· Lavori di manutenzione straordinaria dei ponti su SP 37 ai km 3+900 e 5+950 e su SP 58 dir al km 3+200 (2022) 525.000,00 euro

· Lavori di manutenzione straordinaria del ponte su SP 27 al km 0+150 (2022) 700.000,00 euro

· Manutenzione straordinaria del ponte su SP 42 del Cirone al km 4+300 (2022) 800.000,00 euro

· Manutenzione straordinaria del ponte su SP 63 Guinadi al km 0+150 (2022) 650.000,00 euro

· Manutenzione straordinaria dei ponti su SP 1 al km 2+250 e 2+300 (2022) 400.000,00 euro

· Lavori di manutenzione straordinaria dei ponti al km 4+600 della SP 15 di Calcinaia e al km 0+650 della SP 20 dir di Montedivalli (2022-23) 450.000,00 euro

· Lavori di manutenzione straordinaria dei ponti su SP 3 Massa Avenza al km 1+400 e sulla SP 73 di Fosdinovo al km 10+300 (2022) 475.000,00 euro

· Lavori di manutenzione straordinaria del ponte al km 4+200 della SP 35 di Caprio (2022-23) 700.000,00 euro

· Lavori di manutenzione straordinaria del ponte al km 18+700 della SP 20 di Montedivalli (2022-23) 1.000.000,00 euro

· Lavori di manutenzione straordinaria del ponte al km 24+600 della SP 21 Fivizzano-Licciana- Bagnone (2023) 450.000,00 euro

· Lavori di manutenzione straordinaria del ponte km 4+180 SP 42 del Cirone (2022-23) 900.000,00 euro

· Lavori di demolizione/ricostruzione del ponte km 2,300 SP 41 di Pognana (2022-23) 1.420.117,17 euro

· Manutenzione straordinaria del ponte al km 8+350 SP 67 di Treschietto (2022-23) 600.000,00 euro

· Adeguamento palazzina Via delle Carre Massa quale nuova sede Protezione Civile Provinciale (2022) 143.426,04 euro

· Interventi di miglioramento viabilità Aree Interne (2022-23-24) 2.145.000,00 euro

Ultime notizie

Continuano le “Notti di Qualità”, Varese: “Tanti i giovani che si rivolgono al nostro stand”

La manifestazione “Notti di qualità”, con la sua uscita ad Aulla, è arrivata al giro di boa. “Con l’evento che si è svolto ad...

Emergenza siccità, situazione sempre più critica negli impianti irrigui della Lunigiana

La Lunigiana sta affrontando una crisi idrica senza precedenti. Tra maggio e luglio di quest'anno le piogge si sono ridotte anche del 75% rispetto...

Upvivium: il contest enogastronomico della Riserva di Biosfera Mab Unesco entra nel vivo

Incassa l'ok ufficiale di Alma, la Scuola internazionale di Cucina italiana, Upvivium, il prestigioso contest enogastronomico a filiera corta, nel 2022, di 18 squadre....

pubblicità

it_ITItalian