Pontremoli, l'opposizione denuncia: "Perso il finanziamento da 11 milioni di euro per la scuola di via Roma

“L’Amministrazione Comunale ha perso il finanziamento da 11 milioni di euro, previsto per l’intervento sulla scuola di via Roma, ma non ha detto una parola ai cittadini, alle famiglie, ai genitori”. A dichiararlo sono i consiglieri comunali dell’opposizione pontremolese Elisabetta Sordi, Umberto Battaglia, Matteo Bola e Francesco Mazzoni.
“Quando ottenne il finanziamento, nel 2018, l’annuncio fu dato con toni trionfalistici – prosegue l’opposizione – Oggi, di fronte al fallimento di quello che avrebbe dovuto essere ‘il progetto’, il fiore all’occhiello del mandato in corso, non si è nemmeno curata di darne notizia.
La maggioranza cerca di coprire e nascondere i propri insuccessi, ma la trasparenza nella gestione delle risorse e dei beni pubblici è una cosa seria, per noi è un valore ed è condizione fondamentale per la buona amministrazione. Invece il Sindaco e l’Amministrazione nemmeno hanno il coraggio di assumersi le proprie responsabilità
e di ammettere la loro incapacità.

Ricordiamo che, all’epoca, la presentazione del progetto era stata molto rapida, senza affidamento, senza pubblicità, senza alcuna comunicazione alla minoranza e ai cittadini.
Il Sindaco e l’Amministrazione avevano voluto gestire tutto da soli, evidentemente nel solito modo superficiale e raffazzonato, in spregio alle regole, senza coinvolgere docenti, genitori e consiglio comunale, senza alcun confronto riguardo all’intervento.
A riprova della grave incapacità amministrativa (e forse anche di qualche altra seria violazione) dell’Amministrazione comunale è sufficiente ricordare che a luglio 2018 il Sindaco dichiarava che non c’era ancora alcun progetto, è solo un atto per ottenere finanziamenti, quando con la Giunta aveva già approvato il progetto esecutivo, con la Delibera numero 95 del 22 giugno 2018.

Ancora una volta Pontremoli si trova a dover pagare l’incapacità, la superficialità e il disprezzo delle regole da parte di questa Amministrazione. Sono passati due anni e mezzo e ci troviamo senza una soluzione, senza un progetto, a dover ricominciare da capo.
Per amministrare, perseguire l’interesse pubblico e fare il bene del territorio servono serietà, studio, preparazione e competenza. Non ci si può improvvisare amministratori pubblici.
Un grande Comune, un Comune con enormi potenzialità, come è e vuol essere Pontremoli, non può più avere un’Amministrazione in cui si gestiscono le questioni ‘alla buona’.
Davvero è il momento di voltare pagina”.

Total
0
Condividi
Lascia un commento
Articoli simili
Total
0
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: