mercoledì 30 Novembre 2022

Operazioni di controllo del territorio effettuati dalla Polizia durante l'Epifania

Si sono conclusi, con un bilancio estremamente positivo, i servizi straordinari di controllo del territorio disposti dalla Questura di Massa Carrara durante le festività natalizie e di inizio anno, in attuazione delle determinazioni assunte lo scorso 13 dicembre 2019, dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza.
Dopo il lavoro compiuto a Capodanno, i dispositivi della Polizia di Stato sono proseguiti anche nei giorni a ridosso dell’Epifania, soprattutto per garantire una maggiore presenza nei luoghi più frequentati dai cittadini durante le feste, con lo scopo di prevenire e contrastare la microcriminalità, gli atti di vandalismo, il disturbo della quiete pubblica, l’abuso di sostanze stupefacenti e di bevande alcooliche nei luoghi in cui si registra maggiore afflusso di persone.

In particolare, nel pomeriggio e la sera di venerdì 3 gennaio 2020, la Squadra Volante della Questura ha intensificato i pattugliamenti nelle piazze del Centro di Massa, effettuando controlli in Via Bastione, all’interno dell’Ex Cinema Astor, nei pressi del vicino parcheggio del mercato coperto, oltre che nella Stazione Ferroviaria e al Capolinea dei bus.
Con l’ausilio delle pattuglie della Polizia Municipale, è stata garantita maggiore presenza e visibilità anche nei pressi del parcheggio di Viale Europa e dei supermercati del centro cittadino, per contrastare fenomeni di degrado e accattonaggio in applicazione del Regolamento di Polizia Urbana.

Alle operazioni hanno partecipato anche gli Agenti del Reparto Prevenzione Crimine di Firenze della Polizia di Stato. In tale ambito, un venticinquenne di Massa, identificato nel quartiere dei Quercioli è stato segnalato al Prefetto per uso personale di stupefacente, poiché trovato alla guida del suo veicolo in possesso di modiche quantità di cocaina. Per tale ragione, gli operatori hanno proceduto anche al contestuale ritiro della patente di guida.

Nella mattina di sabato 4 gennaio 2020, durante uno specifico dispositivo, finalizzato alla prevenzione ed al contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, espletato anche sulla base di segnalazioni ricevute dai residenti, in località Villaggio Castagnara, l’attenzione della Polizia è stata attirata da una persona sospetta che, alla vista degli operatori, ha manifestato agitazione, tentando di sottrarsi agli accertamenti. Fermato dai poliziotti, il soggetto è stato sottoposto a perquisizione personale. L’attività ha dato esito positivo, poiché indosso all’individuo sono stati recuperati 18 grammi di eroina occultati nelle tasche dei pantaloni e 95,00 euro in banconote di piccolo taglio, probabile provento dell’attività di spaccio.
Considerati i precedenti specifici a carico della persona, gli Agenti hanno effettuato una perquisizione presso la sua abitazione, dove si rinvenivano materiale da taglio e confezionamento e altre tre dosi di droga del tipo eroina e cocaina. Terminate le operazioni, il quarantenne massese è stato accompagnato in Questura dove è stato denunciato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I servizi, a cui ha partecipato anche la Squadra Mobile ed in forma analoga a Carrara il personale del Commissariato di Polizia Stradale, si sono poi protratti, con ulteriori risultati il 5 ed il 6 gennaio 2020, portando complessivamente alla identificazione di 320 persone, al controllo di 123 veicoli, al sequestrato di 30,26 gr di sostanze stupefacenti ed alla segnalazione alla Prefettura di ben 8 giovani, per uso personale di sostanze stupefacenti e a indagare un automobilista per guida in stato di ebrezza.

Ultime notizie

Terza categoria: la Villafranchese cade in Versilia

L’ultima gara dell’ottavo turno ha visto il successo di misura dello Sporting Marina sui lunigianesi della Villafranchese, maturato nei minuti di recupero. I giallo...

Sala relax all’ospedale Apuane: divelto dal muro l’impianto hi-fi e rubata una chitarra, Mambrini chiede solidarietà

Non è solo il valore delle cose, ma il simbolo che esse rappresentano a lasciare una profonda amarezza. Una brutta sorpresa quella che lo scorso...

Si conclude al Castello Malaspina di Terrarossa la terza Disfida del testarolo

Sarà il Castello Malaspina di Terrarossa (in via Nazionale della Cisa, 22) giovedì 1° dicembre ad ospitare la giornata conclusiva della terza edizione della...
it_ITItalian