Una libreria “book crossing” alla UIL di Carrara


Il modello è un po’ quello del book crossing che ha spopolato in giro per il mondo e l’idea di fondo è la stessa: sostenere e diffondere la cultura, il più possibile, come bene indispensabile e se possibile farlo in modo gratuito per gli iscritti all’associazione Ada e della Uil.

Con questo spirito nasce la piccola biblioteca da un’idea della presidente di Ada Carrara e Fosdinovo, Laura Menconi (in foto), che ha iniziato allestendo gli scaffali all’interno della sede di via Roma della Uil are nord Toscana.

Romanzi, storia, cultura e anche qualche lettura per bambini: tutto da prendere e leggere in piena libertà, senza costi o abbonamenti. Basta riportarlo e magari lasciarne uno in più che non a casa non serve per arricchire la collezione.

“È una piccola biblioteca, per partire – sottolinea Menconi – ma sta già funzionando bene. L’idea è quello del libero scambio di libri. Si prende un libro che ci interessa per leggerlo, anche a casa o dove si vuole. Quando è finito lo si riporta alla biblioteca e magari se ne aggiunge uno nuovo che non ci serve più. La cosa più bella – conclude – sarebbe avere una libreria sempre piena di libri e sempre diversi. Ringrazio chi ha donato e continua a donare libri. Vi aspettiamo – conclude la presidente Ada – e auguriamo a tutti una buona lettura”.

La libreria è stata realizzata dall’Ada Carrara e Fosdinovo ed è disponibile a tutti gli iscritti Ada e Uil.

Lascia un commento
Total
1
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!