Lerici, la spiaggia della Marinella a San Terenzo riapre al pubblico

La spiaggia della Marinella di San Terenzo viene restituita ai cittadini.
Sarà riaperta lunedì 17 agosto, alle ore 10, la baia dietro al Castello di San Terenzo, chiusa dal 2010 a seguito di eventi franosi della falesia sovrastante l’arenile e la passeggiata.
L’amministrazione Paoletti ha provveduto, nel novembre 2015, all’approvazione del progetto preliminare riguardante l’intera falesia e all’individuazione di tre lotti di intervento.
Nel 2019 è stato completato il lotto numero 1, che ha consentito la riapertura del primo tratto di passeggiata e della scogliera. Per questo intervento sono state impegnate risorse di bilancio comunale per oltre 430.000 euro.

Oggi si completa il secondo, grazie al quale la spiaggia della Marinella sarà riconsegnata alla città e ai suoi abitanti. L’imponente intervento ha impegnato risorse pari a 865.000 euro, di cui il 90% finanziate con il “fondo strategico regionale” della Regione Liguria, che ha destinato oltre 770.000 mila euro al Comune di Lerici premiando la capacità di spesa di questa amministrazione.

“Con orgoglio riapriamo oggi una delle baie più suggestive d’Italia – commenta il sindaco
Leonardo Paoletti -. Quella della Marinella è una delle opere più attese dai santerenzini, e non solo. Un’altra risposta data alla cittadinanza, realizzata grazie alla stretta collaborazione con la Regione Liguria. Questo dimostra che la sinergia tra enti territoriali porta al raggiungimento di obiettivi importanti”.

“Oggi manteniamo l’impegno che ci eravamo assunti: dopo quasi dieci anni – afferma il presidente della Regione Liguria – la comunità può finalmente godere di nuovo di questo tratto di litorale, tra i più belli della Liguria. Credo che la riapertura di questa spiaggia, un vero gioiello incastonato nel golfo spezzino, rappresenti un segnale importante sia della positiva collaborazione tra enti sia di una Liguria che riparte e guarda al futuro, dopo i mesi difficili che abbiamo vissuto”.

“Quello di oggi – aggiunge l’assessore regionale alla Difesa del Suolo – è un risultato straordinario che arriva al termine di un lavoro che, finanziato quasi interamente con il fondo strategico regionale, è stato complesso per la difficoltà di realizzazione dell’intervento sulla falesia rocciosa eper il valore turistico, ambientale e paesaggistico di questa zona, una delle più pregiate del Golfo dei Poeti”.

Nell’occasione è stata posta sulla passeggiata una targa riportante i versi che il poeta santerenzino Fino Fedi ha dedicato alla Marinella. Per la durata dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, l’accesso alla spiaggia sarà riservato a residenti e proprietari di seconde case, tenendo conto delle norme di distanziamento previste e fino a esaurimento posti.

L’ingresso sarà consentito dalle ore 9 alle ore 18:30 e regolato da uno steward.
Sarà garantito il servizio di assistenza attraverso la presenza di un bagnino.
La ditta aggiudicataria di questo secondo lotto ha partecipato al bando offrendo un ribasso del 32% circa sui 599.000 euro posti a base di gara.
L’intervento, dal punto di vista tecnico, è stato analogo a quello già effettuato nelle aree del primo lotto e ha previsto il posizionamento di reti, finalizzato al consolidamento della falesia, che si sono integrate armonicamente all’ambiente naturale. La superficie, dopo esser stata sottoposta allapulizia dagli arbusti e disgaggio delle parti pericolanti è stata coperta con reti di acciaio che, poste in tensione mediante barre d’ancoraggio e chiodature, conterranno il fenomeno naturale dello sgretolamento ed eviteranno dissesti e distacchi. Rispetto agli interventi avvenuti in passato, questo progetto ha previsto la realizzazione della chiodatura anche nella parte alta della falesia, ancorando le reti in quella piana, fino al confine dei giardini delle proprietà private. Inoltre, come già avvenuto nella porzione del primo lotto, è stato realizzato quanto necessario per la captazione delle acque meteoriche provenienti da monte, causa prevalente dei fenomeni erosivi.

Nei giorni scorsi la ditta esecutrice ha provveduto a ultimare gli ultimi accorgimenti strutturali. Rimangono da completare alcune rifiniture relative ai rivestimenti delle condotte di raccolta delle acque, che saranno ultimate al termine della stagione estiva.
È già realizzato e finanziato il progetto per il terzo e ultimo lotto, che consentirà di accedere
nuovamente anche all’ultimo tratto di passeggiata.

Lascia un commento
Total
0
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!