Le elezioni a Mulazzo creano dissapori anche a sinistra sulla candidatura di Novoa

Riceviamo e pubblichiamo:

Leggo con stupore e rammarico quanto dichiarato dal portavoce provinciale di Sinistra Civica Ecologia Renato Ferri nel ribadire il suo totale e incondizionato sostegno per il terzo mandato al Sindaco uscente Claudio Novoa nel Comune di Mulazzo.

Non entro nel merito della qualità dell’azione di governo del sindaco uscente, quello che mi preme ribadire è che sarebbe buona norma, civile e democratica, che ognuno parlasse per sé senza arrogarsi il diritto di parlare e rappresentare altri.

Ferri sostiene che SCE avrebbe raccolto l’eredità politica di Sinistra e Libertà prima e di Sinistra Italiana poi, quindi, lui ha deciso di annettere unilateralmente Sinistra Italiana nelle file di SCE da lui rappresentata. Mi permetto, non solo di dissentire, ma di chiarire una volta per tutte che SCE e Sinistra Italiana sono due progetti politici diversi che tra l’altro hanno una collocazione radicalmente diversa, sia rispetto alla Regione, dove noi di Sinistra Italiana siamo all’opposizione della Giunta Giani, invece loro sono al governo, sia rispetto al governo Draghi, idem, noi all’opposizione e loro al governo; quel governo  “dei migliori” che aumenta le spese militari al 2% del PIL, invia armi in Ucraina contribuendo ad una escalation della  guerra secondo il volere degli usa e della  NATO e, nel contempo, riduce la spesa per la sanità pubblica, per la scuola, l’università e la ricerca. 

Eugenio Baronti

Commissario politico di Sinistra Italiana Provincia di Massa Carrara

Ultime notizie

Tutte le novità più importanti sul bonus benzina 200 euro, prorogato anche nel 2023

Dipendenti e collaboratori negli ultimi mesi stanno facendo i conti con il caro benzina, che incide in maniera importante...