sabato 10 Dicembre 2022

Intolleranze alimentari, come è cambiato il carrello della spesa: quali alimenti preferire

Sempre più persone scoprono di avere intolleranze alimentari, un problema che purtroppo riguarda un gran numero di italiani. Questo può comportare molti cambiamenti nel modo di fare la spesa, dovuti alla possibilità di condurre uno stile di vita sicuro per la salute. In sintesi, si vira sempre più spesso verso alcuni prodotti particolari come gli alimenti senza glutine o senza lattosio, che sono diventati un vero e proprio trend, al punto da essere scelti anche da chi non soffre di intolleranze. Vediamo quindi come è cambiato il carrello della spesa degli italiani, e quali alimenti preferire.

Come è cambiato il carrello della spesa degli italiani?

Come detto, è salita l’attenzione nei confronti di alcuni alimenti particolari. Si fa ad esempio riferimento ai già citati prodotti che non contengono glutine o lattosio, ma anche agli alimenti biologici e a chilometro zero, preferiti per una questione di salute e per un minore impatto ambientale. 

Anche i prodotti nichel free stanno ottenendo un successo crescente negli ultimi mesi, sebbene si tratti di una categoria di nicchia, per un motivo preciso: molti alimenti come verdure e frutta (insieme ai legumi) contengono nichel. Inoltre, è bene sottolineare che non cambia soltanto il carrello della spesa degli italiani, ma anche le logiche di mercato dei ristoranti.

Nello specifico, oggi è possibile trovare molte pizzerie e locali che offrono prodotti adatti a chi soffre di celiachia o intolleranza al glutine. In sintesi, l’alimentazione italiana sta cambiando e questo si riflette anche sulle abitudini di acquisto degli italiani. Vediamo più nel dettaglio quali sono gli alimenti preferiti.

Gli alimenti senza glutine e senza lattosio

Il primo alimento da segnalare è quello senza glutine. Questa tipologia di prodotto è presente sul mercato da diversi anni, al punto da aver creato un vero e proprio mercato a sé stante. Sta inoltre guadagnando sempre più popolarità, anche perché negli ultimi anni è aumentato il numero di celiaci, per via dei nuovi esami che consentono di diagnosticare con maggiore precisione questa intolleranza. 

Non potremmo poi non citare nuovamente gli alimenti senza lattosio, e oggi se ne trovano diversi anche al supermercato. Si fa ad esempio riferimento allo yogurt greco a marchio Bennet, il quale contenendo una quantità inferiore di lattosio e zuccheri risulta più semplice da digerire. Ovviamente, però, è sempre bene consultare bene le etichette prima di acquistare un prodotto, per verificare attentamente se si è allergici ad alcuni degli ingredienti del prodotto. Facendo una lista, oggi gli italiani acquistano spesso la pasta e le farine senza glutine, come i fusilli di grano saraceno, le tagliatelle di mais e i fusilli di lenticchie. Inoltre, vale la pena di sottolineare la presenza di alcuni snack sfiziosi ma privi di glutine o di lattosio, come le merendine cocco e cacao e le barrette al sesamo e alla quinoa. Infine, esistono anche alcuni condimenti privi di lattosio e glutine.

Ultime notizie

Big Band al teatro degli Animosi per i cento anni dalla nascita di Toots Thielemans

Concerto imperdibile sabato 10 dicembre alle 21.00 al Teatro degli Animosi di Carrara per il concerto conclusivo della sesta edizione di MutaMenti Three Views of...

Torna Dolce&Farina il contest per i produttori di farina di castagne della MaB dell’Appennino Tosco Emiliano

C'è un alimento dal sapore antico di secoli. In Appennino, dove ancora lo si produce, torna il contest a lui dedicato: Dolce&Farina, è la...

Lucchetti (Forza Italia Filattiera): “Ciclovia dei Castelli, urgente la manutenzione”

Riceviamo e pubblichiamo: La ciclovia dei castelli è un percorso cicloturistico ad anello sulle sponde del Magra che tocca i comuni di Pontremoli, Filattiera, Bagnone, Villafranca...
it_ITItalian