Erbari e uso popolare delle erbe medicinali: sabato 9 ottobre incontro a San Caprasio

Cos’è un erbario, a cosa serve catalogare le erbe di un territorio e quali proprietà medicinali hanno tante erbe e piante che incontriamo giornalmente? Sabato 9 ottobre alle 15,30 nel teatrino di San Caprasio ad Aulla ne parleranno due autorità in materia: Romano Capineri, già docente all’Università La Sapienza di Roma e Franco Paccione, medico e farmacologo responsabile delle farmacie dell’Istituto don Orione di Genova.

Romano Capineri farà una dimostrazione pratica di preparazione di un erbario e tratterà dell’importanza degli erbari, da quelli medievali riprodotti con disegni a quelli che ci hanno tramandato vegetali essiccati. In Lunigiana oltre a quelli antichi di Fivizzano e Pontremoli nella fortezza della Brunella è conservato un erbario donato recentemente al Museo di Storia Naturale dal naturalista Erminio Ferrarini.

Franco Paccione era già stato ospite in Lunigiana, relatore di una interessantissima conferenza su invito dell’Associazione Amici delle Piante di Ponticello, che figura tra gli organizzatori dell’incontro aullese. Raccontando dell’uso popolare delle erbe officinali nella tradizione ligure e apuana il dottor Paccione non solo ci sorprenderà e farà scoprire proprietà insospettate, ma ci farà ricordare tradizioni e conoscenze di cui abbiamo sentito parlare dai più anziani e che sono andate perdute col passare del tempo.

Ad Aulla nel piccolo giardino allestito nel superstite chiostro abbaziale, per ricordare l’antica tradizione monastica, gli orti botanici delle Università, ma anche i preziosi saperi della cultura popolare, di recente è stata rinnovata l’aiuola con le erbe aromatiche e officinali che può essere vistato con una guida stampata di recente.


Il pomeriggio aullese segna l’inizio delle attività culturali a San Caprasio che come tradizione vede l’adesione del Comune di Aulla, del Liceo Classico Leopardi,
Centro Aullese di Ricerche e Studi Lunigianesi, Associazione “Il dialogo”, dell’Associazione “Manfredo Giuliani”, dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri – Sezione Lunense – del Centro Lunigianese Studi Danteschi, del Cenacolo Artistico Letterario “Micheloni”, dell’Associazione Etrusca Luni.

Alla manifestazione si potrà accedere con il possesso del green pass, come da normativa vigente. E’ gradita la prenotazione al 338 64269660.

Lascia un commento
Total
11
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!