Ecco la Sciarpa Rosa degli studenti del liceo Palma a Carrara

Nonostante gli stop, la didattica a distanza il distanziamento e i gravi problemi causati dalla pandemia, i lavori per la realizzazione del monumento dedicato alla Sciarpa Rosa non si sono fermati e, anche con le diverse difficoltà, l’opera è quasi conclusa e si stanno rifinendo le varie parti nei laboratori della scuola e alla Fonderia Versiliese di Pietrasanta.

C’è stata grande adesione e partecipazione  al progetto del monumento alla “Sciarpa Rosa”, proposto da Angela Maria Fruzzetti, che ha guidato  il grande evento di solidarietà in favore della Lega italiana per la lotta contro i tumori di Massa Carrara, sezione Carla Calevro, ricoprendo all’epoca il ruolo di  vice presidente.  Con i fondi raccolti  è stato acquistato un ecografo ancora oggi a disposizione per le campagne gratuite di prevenzione oncologica. 

“Circa ottomila donne hanno sferruzzato per realizzare la sciarpa rosa più lunga d’Italia, con 12 km 619 metri – ricorda Fruzzetti -. La sciarpa rosa è stata una “stagione” di gioia e di solidarietà nel messaggio della prevenzione.  Come ringraziare tutte quelle donne?  Ho pensato a un monumento, coinvolgendo i giovani studenti del Palma  perché è ai giovani in particolare che va rivolto il messaggio della prevenzione.  Ho contattato Giuseppe Silvestri, docente di Discipline Plastico Scultoree,  che  ha creduto fortemente in questo progetto e si è attivato con grandissimo impegno per portarlo a termine, nonostante le numerose criticità.  E lo ringrazio a nome delle ottomila donne della “Sciarpa” e a nome della Lilt. Un grazie anche a tutte le aziende  che hanno contribuito, agli studenti e alla scuola tutta”.

Scuola che si è adoperata per coinvolgere il territorio  nella realizzazione di questo importante progetto e il territorio, aziende e  privati, hanno risposto prontamente così come hanno fatto in varie occasioni, sia che si trattasse di un restauro oppure un concorso a premi sul design del marmo, una pubblicazione o una grande mostra.  Ora siamo in fase  di ultimazione dei lavori  con la finitura delle varie parti del monumento, comprese quelle relative alla fusione e rifinitura delle colombe in bronzo  realizzate dagli studenti. Le colombe sormonteranno la grande sfera girevole  collocata sul basamento sottostante che riporta, nei quattro lati della base, un filo di lana che si snoda nella scritta “Sciarpa Rosa”, così come il libro di Fruzzetti.

prof. Giuseppe Silvestri

“È un metodo di approccio per la realizzazione di un’opera assolutamente in linea con gli insegnamenti delle arti plastiche – commenta  il prof. Giuseppe Silvestri, ideatore e coordinatore del progetto –  nel rispetto della grande tradizione scultorea plurisecolare del nostro istituto, che lega le energie creative degli studenti, raccoglie l’aiuto ed il consenso di numerose aziende e privati, e realizza un’opera in favore del territorio e di una causa importante, a costo zero”. 

L’inaugurazione dell’opera è programmata per  il 4 febbraio 2022, giornata mondiale contro il cancro che, nel 2014, segnò la partenza del primo filo di lana per realizzare la Sciarpa da Guinness.  

La realizzazione

C’è chi ha donato marmi pregiati, oppure contributi in denaro, chi ha effettuato i trasporti, chi ha dato le strumentazioni e l’assistenza tecnica necessaria per alcune particolari lavorazioni: insomma una grande rete di solidarietà per la Sciarpa rosa contro il cancro, messaggio di prevenzione . Queste le aziende sostenitrici del progetto:

Franchi Group, Marmi Carrara, MGI Marmi e Graniti D’Italia, Calacatta Escavazioni, Gemeg, Demetra, Marmi Giorgini, Marmi Mosti, Marmi Ducale, Baicchi Abrasivi, Abm Officina Meccanica, Apuania Corsi, Rocchi Torniture, Baldoni Massimo scultore, Paolo Costa, Ibr Imballaggi, Proloco CatagninaBrotini Auto, Manfredi e Bocchi Trasporti, Biscardi Escavazioni. 

Gli studenti

I ragazzi  si sono impegnati  nella scultura e nella  lavorazione del marmo, nella lucidatura, nella realizzazione della scritta alla base del monumento, nel cesello, levigatura e lucidatura delle colombe in bronzo. Questi gli studenti che hanno preso parte ai lavori in questo anno scolastico 2020/21:

CLASSE 5°A- Benedetta  Alberti, Asia Bertoneri, Giacomo Bertozzi, Gaia Bondielli,  Deborah Capozzolo, Giada  Fiumefreddo,  Giacomo Guadagnucci, Sofia  Lepone,  Eleonora  Menini, Federico  Mochi, Aurora Mosti, Sara  Santucci,  Federica Savino,  Gioia Sarah Simonini,  Alessia Trisolini,  Samuele Vannucci, Giulia  Vatteroni, Margherita Zoppi.

CLASSE 3°A- Chiara Ceccarelli, ElisaCoronella, Veronica Cossu, Ettore Evangelista, Francesca Fusco, Asia  Giorgeri, ErosGoverni,  Sofia Ingegneri, Niccolò Leonardi,  Lucia Maestrelli,  Anna Mannoni, Teresa Menchini, Desirèe Nesti, Elisa Palla, Federico Panesi,  Sara Riccardi,  Nicole Rossi,  Alessia Ruiu, Giuseppe Santi,  Rebecca Stroppolo,  Matilda Varano, Anastasia  Giada Vignali. 

 CLASSE 4°A- Alberti Sara,  Santino Ambrosio, Nicola Baldi, Bianca Bondielli, Chakir Souhail,   Veronica Ciaccio,  Sofia Fellini,  Gioia Losi, Viola Manfredi, Caterina Menchini,   Giulia Patania Poli.

Total
202
Condividi
Lascia un commento
Articoli simili
Total
202
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: