20 Febbraio 2024, martedì
11.2 C
Fivizzano

Divertimento e abuso di alcol: giovedì 30 la Sds Lunigiana fuori dalla discoteca Country Club di Pontremoli

La Società della Salute della Lunigiana va dai giovani nei luoghi da loro frequentati: le discoteche.

Accadrà nella serata di giovedì 30 giugno, a Pontremoli, durante la quale gli operatori specializzati del Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA), della Comunità Monte Brugiana e dei Servizi per le Dipendenze (Ser.D.) della SdS Lunigiana, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) della Toscana, si recheranno negli spazi esterni della discoteca Country Club.

Dalle ore 22 alle ore 3,30 del mattino parleranno con i ragazzi dei comportamenti a rischio, in modo particolare l’abuso di alcol, onde stimolare l’acquisizione di sani e corretti stili di vita.

L’iniziativa è finanziata con fondi regionali, in esecuzione dell’accordo stipulato dalla Regione Toscana con gli enti accreditati e le Aziende Sanitarie (delibera giunta regionale toscana n. 513/2019).

Durante la serata e la nottata di giovedì gli operatori, quindi, daranno informazioni in modo da fare capire ai più giovani che il divertimento non deve e non può essere connesso all’eccessivo uso di sostanze alcoliche.

È importante, infatti, avere a disposizione esperti in grado di sensibilizzare i giovani su temi rilevanti quali il consumo responsabile di alcolici, la mediazione dei conflitti e la gestione dell’aggressività o del malessere, soprattutto con persone sotto effetto di alcol e/o sostanze psicoattive.

All’interno di un gazebo mobile, inoltre, sarà allestito un “info stand”, uno spazio dove i giovani della movida notturna potranno effettuare, gratuitamente e anonimamente, l’alcol test, consultare materiale informativo e ricevere consulenza gratuita da parte di operatori sociali esperti nella promozione della salute.

Dal 2017 le azioni di riduzione del danno e limitazione dei rischi rientrano nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA).

Grazie ai finanziamenti della Regione Toscana all’ANCI, al CNCA, alla SdS Lunigiana e al Comune di Pontremoli, infatti, è stato possibile organizzare l’importante intervento di prevenzione in programma giovedì 30 giugno a Pontremoli, che sarà ripetuto, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Aulla, nel mese di luglio.

Eventi come questo, con il coinvolgimento di istituzioni, enti locali ed esercenti delle attività connesse alla movida notturna giovanile, diventeranno una modalità costante e permanente di lavoro per i prossimi anni, in modo da diffondere una cultura del divertimento sicuro.

Redazione
Redazione
Desk della redazione, con questo account pubblichiamo comunicati stampa, eventi e notizie di carattere regionale e nazionale
News feed
Notizie simili