8 Febbraio 2023

Autolinee Toscane, Mastrini: “Partenza disastrosa”

“Il servizio offerto da Autolinee Toscane  gestore unico del trasporto pubblico regionale regionale, al momento si può ritenere abbastanza scadente”. A dichiararlo è il sindaco di Tresana ed esponente di Forza Italia Matteo Mastrini.

“Basti pensare che al gestore sono giunti oltre 1000 reclami tramite il numero verde regionale, il triplo di quelli pervenuti nel 2021: la maggior parte di questi è relativo a corse saltate, ma numerosi si riferiscono anche alla scarsa informazione sui disservizi. L’ultimo, lo sciopero di ieri 10 ottobre. 

Si erano susseguiti grandi annunci, affermazioni mirabolanti all’arrivo di At – prosegue Mastrini – propositi che hanno lasciato presto spazio ad una modesta qualità del servizio, ad una limitata puntualità delle corse, ad un efficienza enunciata, ma quasi mai garantita. Non dimentichiamoci che la valutazione finale, rispetto al trasporto pubblico locale, spetta in primis ai cittadini che, tramite le proteste verbali e scritte, hanno già fatto sentire la loro voce. 

Purtroppo, come era lecito aspettarsi, a un allargamento del bacino, che da provinciale è diventato a regionale, non ha fatto seguito una adeguata riorganizzazione: e questo è grave, anche considerando le grandi risorse messe a disposizione di Autolinee toscane da parte della Regione, cui avrebbero dovuto far seguito adeguamenti investimenti strutturali, tecnici e logistici. 

Inoltre, e non è un aspetto secondario, occorre potenziare, nelle aree a domanda debole come la Lunigiana, i servizi agli utenti: dalle biglietterie ufficiali, che da noi potrebbero essere allocate ad Aulla, all’officina, così da poter garantire, come già richiesto, una base logistica anche per il personale”.

Ultime notizie

Presentato il programma del Carlevà dea Spèza

Domenica 12 febbraio torna in città il   Carnevale   spezzino per la gioia di adulti e bambini. La giornata avrà...