Massa, le iniettano 6 dosi di vaccino per errore

Una studentessa di 23 anni è ricoverata da ieri sotto strettissima osservazione al pronto soccorso di Noa di Massa, dopo che per errore le è stato somministrato un flacone, equivalente a 6 intere dosi, di vaccino Pfizer ed è stata dimessa oggi.

La notizia è stata confermata oggi dall’Asl Toscana Nord Ovest. La procedura standard di vaccinazione prevede che il personale medico estragga con una siringa dalla fiala la quantità corrispondente a una sola dose, ma evidentemente chi ha sottoposto al vaccino la studentessa ha commesso un gravissimo errore umano. Errore di cui si è reso conto subito dopo l’iniezione, ma comunque troppo tardi.

La giovane sottoposta alla super-dose è una tirocinante di Psicologia clinica che aveva ottenuto l’appuntamento per la prima dose, perché nella categoria “personale sanitario”. Non ha finora avuto alcuna reazione, ma resta in ospedale per sicurezza; è stata comunque sottoposta a una terapia di fluidi e Tachipirina.

La somministrazione multidose è avvenuta intorno alle 9,30 di ieri mattina, domenica 9 maggio. La sperimentazione effettuata da Pfizer relativa ai sovradosaggi si è fermata a 4 dosi inoculate contemporaneamente, e quindi manca una casistica clinica.

Total
12
Condividi
Lascia un commento
Articoli simili
Total
12
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: