domenica 26 Maggio 2024

Nuove aperture di imprese: il grosso è in regime forfettario

Le nuove partite IVA sono aumentate arrivando a quota 97.145. Sono i dati riferiti (come periodo più recente misurabile) al terzo trimestre del 2023. Gli esperti, analizzando i dati, hanno scoperto che si è avuto un aumento del 2,8% rispetto al 2022. In particolare, ciò che desta interesse è rappresentato dalle partite IVA che hanno aderito al regime forfettario.

Nello specifico, si calcola che coloro che hanno potuto usufruire del regime forfettario sono più di 48.000 soggetti, che corrispondono al 49,6% del totale delle nuove partite IVA che sono state aperte nel 2023. Quindi si è avuto un aumento del 7,3%, secondo ciò che ha rivelato l’Osservatorio sulle Partite IVA del MEF.

I benefici apportati dal regime forfettario

Negli ultimi anni, le nuove aperture di imprese hanno dimostrato una crescente preferenza verso il regime forfettario, e non è difficile capirne il motivo. Questo regime agevolato non solo offre notevoli vantaggi in termini di tassazione agevolata (un consulente specializzato nella partita Iva forfettaria è la persona più indicata per esporli nel dettaglio) ma anche semplificazioni significative nella gestione amministrativa e burocratica delle attività commerciali. Grazie a una serie di agevolazioni fiscali e semplificazioni procedurali, il regime forfettario si è rivelato particolarmente attraente per i nuovi imprenditori che desiderano avviare la propria attività.

Quindi possiamo dire che specialmente chi è agli inizi ricava molti vantaggi dal poter aderire al regime forfettario in termini di risparmio e di semplificazione delle procedure burocratiche da mettere in atto. Ma quali sono nello specifico i vantaggi che si possono ricavare dal regime forfettario? Andiamoli a vedere nei dettagli.

I vantaggi del regime forfettario

I vantaggi per chi sceglie il regime forfettario, aprendo una partita IVA, non sono limitati soltanto ad un’aliquota conveniente. Infatti si può andare incontro, come già si è accennato, a diverse semplificazioni contabili e fiscali. Si risparmia molto tempo e per un lavoratore autonomo questo è davvero importante. Si possono ridurre in maniera significativa le spese per il commercialista, perché la gestione contabile per il forfettario è molto più snella rispetto a quella del regime ordinario.

Chi ha una partita IVA agevolata non deve addebitare l’IVA in fattura ai suoi clienti. Quindi, quando si stabilisce il prezzo per un lavoro, non si deve aggiungere l’IVA, come invece deve fare chi ha aderito al regime ordinario. Questo è sicuramente un vantaggio, perché può rendere più attraente il lavoro agli occhi delle aziende.

Chi ha una partita IVA in regime forfettario è esonerato dagli obblighi di liquidazione e versamento dell’imposta. Naturalmente ci sono delle regole che si devono rispettare, perché qualche incombenza comunque esiste anche in regime forfettario. Infatti, si è obbligati a numerare e a conservare le fatture di acquisto, si devono memorizzare e trasmettere telematicamente i corrispettivi e dall’1 gennaio 2024 è subentrato l’obbligo della fatturazione elettronica.

Quindi anche chi ha un regime forfettario deve emettere, ricevere e conservare le fatture in formato elettronico, naturalmente senza aggiungere l’IVA all’importo richiesto. Per le fatture che superano l’importo di 77,47 euro, si è soggetti al pagamento di una marca da bollo da 2 euro.

Quante sono le partite IVA

Il report dell’Osservatorio sulle Partite IVA del MEF dimostra che il 70% delle aperture delle partite IVA è stato soprattutto messo in atto da persone fisiche. Il 49,2% delle nuove aperture si trova al Nord, con la Lombardia in vetta alla classifica. Per quanto riguarda i settori più produttivi, sicuramente è il commercio a dimostrare una certa rivisitazione, seguito poi dalle attività professionali e dall’edilizia. Tra i settori più importanti, gli incrementi più evidenti sono quelli che riguardano il campo dell’istruzione, dell’alloggio e della ristorazione e i servizi residuali.

Articoli Simili

Verified by MonsterInsights