giovedì 20 Giugno 2024

L'Associazione Benedicenti ricorda Notre-Dame

Riceviamo e pubblichiamo il pensiero dell’associazione Alberico Benedicenti dopo l’incendio accaduto alla cattedrale parigina di Notre-Dame.
“A poche settimane dal disastroso e troppo presto dimenticato crollo che ha coinvolto l’Ospedale degli Incurabili di Napoli, inestimabile monumento alle Arti sanitarie, chiuso dopo 498 anni di ininterrotta attività, una nuova tragedia colpisce i maestosi e fragili patrimoni dell’ingegno e della sensibilità umana.
L’associazione culturale Alberico Benedicenti esprime, con profondo dolore, un sentimento di disperazione di fronte all’incendio che ha devastato la cattedrale di Notre Dame di Parigi, simbolo di storia, cultura, bellezza, arte.
si apre una ferita indelebile nel cuore di tutti coloro che credono nei simboli religiosi e non solo, appartenenti ad una collettività umana, al di là degli stretti confini nazionali, unita da vincoli di armonia che, questa volta, difficilmente potrà vincere di mille secoli questo silenzio di distruzione e vuoto che lascia una perdita di quest’immensa portata.
ora nulla ci consola.
ci pare di vedere Victor Hugo, Jacques-Luis David e tutti coloro che l’hanno immortalata nelle loro opere, in uno sbigottimento senza pari, che solo le disgrazie assolute possono far provare.
riprendiamo in mano quei testi, riguardiamo quei quadri, quei films, quei musicals: sarà un modo per farla vivere e per sentirsi meno soli”.

Articoli Simili