Il calendario della Polizia 2021, ecco come ordinarlo

Anche quest’anno la Polizia di Stato ha rinnovato il suo impegno a sostegno dell’UNICEF, destinando il ricavato della vendita del Calendario 2021 all’azione dell’UNICEF in risposta all’emergenza COVID-19 in Italia e nel mondo.
I cittadini potranno ordinare la propria copia sul sito https://regali.unicef.it oppure tramite c/c postale 745000 intestato a “Comitato Italiano per l’Unicef”, causale “Calendario della Polizia di Stato 2021 per il progetto Unicef “Emergenza Coronavirus” (copia dell’attestazione di versamento dovrà essere presentata all’URP della Questura di Massa Carrara): il prezzo dei calendari è rimasto invariato: 6 € per l’edizione da tavolo e 8 € per quella da parete.
La collaborazione ultraventennale tra l’UNICEF e la Polizia di Stato ha permesso negli anni di raccogliere oltre 2,8 milioni di euro a sostegno di progetti UNICEF: a tutela della salute, protezione dell’infanzia, lotta contro sfruttamento e traffico dei minorenni.
Il Calendario 2021 celebra il 40° anniversario della Legge 121 del 1981 che ha profondamente riformato l’Amministrazione della pubblica sicurezza e istituito la Polizia di Stato. Con le immagini scelte si racconta il passaggio dell’Amministrazione della P.S., nel 1981, da Corpo delle Guardie di pubblica sicurezza a Polizia di Stato: Forza di polizia moderna, democratica a ordinamento civile.
Nelle dodici immagini, provenienti dall’archivio fotografico della rivista ufficiale “Polizia Moderna”, acquisiti presso agenzie giornalistiche e , in alcuni casi realizzati appositamente dai fotografi dell’Ufficio relazioni esterne e cerimoniale della Polizia di Stato, vengono rappresentati i temi principali introdotti con la riforma attuata come la smilitarizzazione del Corpo delle guardie di pubblica sicurezza, l’apertura al mondo sindacale, la parità di genere a garanzia di medesime opportunità di accesso e di carriera a uomini e donne, ed altro ancora.
Una parte dei ricavati verranno infatti destinati al progetto del Comitato italiano per l’Unicef Onlus, volto a fronteggiare le situazioni di disagio minorile conseguenti all’emergenza da Covid -19 ed una parte sarà destinata al piano “Marco Valerio” del Fondo di assistenza per il personale della Polizia di Sato che supporta le famiglie di poliziotte e poliziotti con figli affetti da gravi patologie.

Lascia un commento
Total
0
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!