Terza categoria, ecco com’è andata

Riccardo Capiferri

Gran colpo della Gragnolese di mister Nicola Grandetti che ferma la corsa del Master Marina di Massa, nonostante la prima sconfitta stagionale conserva il primato con due lunghesse su quattro inseguitrici.

Primi tre punti della stagione con due gol per tempo dei versiliesi dello Sporting Forte dei Marmi sui lunigianesi del Fosdinovo. Mentre il big-match di “Remola” viene sospeso nei primi minuti del secondo tempo con il San Vitale in vantaggio per 1-0 sul Vallizeri, gol maturato allo scadere della prima frazione. Partita ricca di emozioni al “Bottero “ di Villafranca tra i padroini di casa contro la rivelazione di questo inizio di campionato quale la Carrarese giovani. Il team lunigianese sotto di due reti rimedia la sconfitta sfiorando nel finale un clamoroso sorpasso.

Dopo quella di “Remola” inizia e viene sospesa sul finire del primo tempo per pioggia il match tra lo Spartak Apuane di mister Paolo Ulivi contro gli avenzini dell’Attuoni sul risultato di parità. Lunedi sera nel consueto posticipo L’Academy Turano Montignoso dopo lo stop in casa della Carrarese giovani è chiamato al riscatto nel derby contro la Tirrenia 1973, in palio per il team di mister Enrico Mori l’eventuale secondo posto.

Risultati 4^a giornata :

Gragnolese-Master Marina di Massa 4-2

San Vitale Candia-Vallizeri (sospesa p.i.c.)

Spartak Apuane-Attuoni Avenza (sospesa p.i.c.)

Sporting Forte dei Marmi-Fosdinovo 4-0

Villafranchese-Carrarese giovani 2-2

Lunedi 15/11 posticipo:

Turano Montignoso-Tirrenia(ore 20,30)

Riposa : Marina di Pietrasanta

Classifica :

Master Marina di Massa 9, Carrarese giovani 7,Attuoni Avenza 7, Vallizeri 7, Gragnolese 7, Spartak Apuane 4, Sporting Forte dei Marmi 4, Villafranchese 4, Academy Turano Montignoso 4,Tirrenia 3, San Vitale Candia 3, Fosdinovo 0, Marina di Pietrasanta 0.

Prossimo turno : 5^a giornata Sabato 20/11/2021:

Carrarese giovani-Sporting Forte dei Marmi, Fosdinovo-San Vitale Candia, Master Marina di Massa-Marina di Pietrasanta, Attuoni Avenza-Gragnolese, Tirrenia-Villafranchese, Vallizeri-Spartak Apuane. Riposa : Academy Turano Montignoso

Gragnolese-Master Marina di Massa 4-2

Gragnolese : Gerali, Lombardi Luca, Morotti, Simonelli, Sisti, Bondi, Egei, Cecconi, Costa, Moisè, Ferrari(46’Fregosi),(a disp. Fornesi, Guelfi, Giadina, Amendoa, Lombardo Mirco, Tedeschi) All. Grandetti

Marina di Massa : Bertonelli, Ricci Damiano, Bordigoni, Bertini, De Angeli, Zavaglia, Maccarone, Toirnaboni, Ricci Gianluca, Lumanaku, Della Bona( a disp. Zene, Antompaoli, Dahmani,Gentili, Marku, Sarr, Grande, Neri)All. Camntoni

Arbitro : Traini di Carrara

Marcatori :12’ Costa, 15’ Costa, 45+1’ Ricci Gl., 10’st. Fregosi, 15’ st. Ricci G.l., 25’st. Fregosi.

Note : al 29’ espulso Fregosi(G) per doppio giallo

Gragnola,

Gara dalle numerose emozioni al Castel Dell’Aquila, i bianco verdi fermano la capolista Marina di Massa,le due compagini con tanta voglia di giocarsela nonostante la pioggia incessante nei primi minuti arriva il vantaggio dei locali con il il bomber Costa, su azione personale palla a terra le mette sul secondo palo.

Cinque minuti più tardi l’attaccante si procura un rigore che realizza per il doppio vantaggio. Costa al 25’ pt ottimo scambio con il compagno di reparto Moisè purtroppo l’ex Palleronese spreca il tris mandando fuori davanti al portiere. Passata la mezzora ancora dall’ispirato Costa perfeziona un assist per Moisè per l’ennesimo pericolo costruito, viene parato da Bertonelli. Nel finale di tempo viene ignorato dall’arbitro un fallo in area su Ferrari, dalla parte opposta gli ospiti ne beneficiano a loro favore dove Gianluca Ricci segna riaprendo il combattuto match.

Il secondo tempo riprende il tema del primo con i bianco verdi subito riversati nella metà campo massese. Al minuto 10’ terza rete per il team di mister Nicola Grandetti che azzecca il cambio, il subentrato Fregosi su cross di Simonelli mette dentro il terzo centro. Le emozioni non finiscono poco dopo altro calcio di rigore per il Marina di Massa il solito Ricci Gianluca non sbaglia siglando il 2 a 3 riaprendo nuovamente la gara.

A metà della ripresa la Gragnolese ristabilisce le distanze sempre con Fregosi su preciso lancio Dell’infaticabile Moisè. Nel finale da segnalare alcuni interventi decisivi dell’estremo difensore Martino Grerali sulle conclusuiobi di Kumanaku e Ricci. “Vittoria importante – sono le parole del direttore Jacopo Pennucci – per noi, sono molto contento dei ragazzi della prestazione. Loro erano primi , in base ai risultati di oggi li sono tuttora, erano imbattuti. Stiamo crescendo mentalmente, se continuiamo così penso che ci toglieremo delle soddisfazioni. Ora testa alla prossima partita con l’Attuoni, che sicuramente alla “Covetta” sarà una delle partite più difficili di questo inizio di campionato.

San Vitale Candia-Vallizeri 1-0 (sospesa)

San Vitale Candia : Lupetti,Di Benedetti, Deda, Mosti, Fialdini(2’ Ambrosini), Della Pina, Gallia, Sparavelli, Mancini, Donadel, Aliboni(a disp. Carlesi, Sarno, Attanasiao, Iovinella, Fellini)All. Bertelloni

Vallizeri : Agostinelli, Rossi, Bondi, Ribolla, Cervara, Es Saharoui, Chakir, Zuccarelli, Capiferri, Toninelli, Gueye(a disp. Ferrari, Nouiti, Oddo, Castelletti)

All. Neri

Arbitro :Foci di Carrara

Marcatori : 43’ Mancini 

Note : al 1’ espulso Lupetti(SVC) per fallo da ultimo uomo, gara sospesa al 10’ del secondo tempo per pioggia.

Remola,

Dura solo un tempo l’atteso confronto tra il San Vitale Candia di mister Paolo Bertelloni opposti ai valligiani di Zeri, le duie formazioni si presentavano alla sfida di “Remola” con differenti stati d’animo, capitan Deda e compagni erano reduci dalla sconfitta ad Avenza, mentre bomber Riccardo Capiferri & soci dalla netta vittoria sui versiliesi dello Sporting Forte dei Marmi. Inizia la gara in contemporanea comincia copiosa anche l’annunciata pioggia, che più tardi sarà determinante per la sospensione del match.

La gara per Aliboni e compagni inizia subito in salita, dopo solo un giro di lancetta di orologio il ,portiere Lupetti viene espulso per un uscita fuori area per atterramento di Gueye lanciato a rete, sulla successiva punizione Ambrosini appena entrato controlla con sicurezza il suo primo pallone.

Il tempo non aiuta il bel gioco delle due compagini che si sono affrontate a viso aperto, senza risparmiare energie visto il campo allentato, i massesi praticamente in dieci dall’inizio spesso non fanno pesare l’inferiorità. Sul finire della prima frazione trovano il gol del vantaggio, grande azione di Aliboni sulla fascia di sinistra saltati due avversari dal limite crossa si sinistro in mezzo sotto porta dove ben posizionato Donadel non arriva, alle spalle trova il compagno Mancini che insacca si testa.  Al 10ecimo del secondo tempo la partita viene sospesa definitivamente per pioggia.

Spartak Apuane-Attuoni Avenza (sospesa 34’p.t.)

Spartak Apuane :De Vita, Cervetti, Ledda, Alibani, Bernacca Nicola, Ulivi Tommaso, Lucchi, Sow, Balloni, Cnalini, Arnieri(a disp. Marchini, Bernacca Marco,Turba, Tongiani,Santini, Baldoni, Dell’Amico) All. Ulivi Poalo 

Attuoni Avenza : Tovani, Pollina,Pappagallo, Babboni, Guidegli,Lucchesi,Soldati, Andreani, Tognozzi, Da Pozzo, Lucetti,(A disp. Ambrosi, Franciosi, Francini, Vallerini, Lodola)All. Tinfena

Arbitro : Sergiampietri di Carrara

Romagnano,

Partita condizionata dalla pioggia anche se entrambe le squadre tentano di giocarsela a buoni ritmi.

Da segnalare nella prima mezzora di gioco , un tiro di Arnieri per i padroni di casa nelle prime battute, al 12’ salvataggio difensivo di Ledda su incursione ospite di Da Pozzo. A metà del tempo De vita salva la porta e risultato deviando in angolo una conclusione di Lucetti. Minuto 25’ punizione dalla distanza di Canalini deviata in angolo da Tovani. Prima della sospensione definitiva viene respinta dalla difesa un tiro da fuori del subentrato Dell’Amico, poco dopo fine delle ostilità, tutti sotto la doccia.

Sporting Forte dei Marmi-Fosdinovo 4-0

Sporting F.d.M :Tarabella, Sangalli, Bazichi, Ticci, Celentano, Pelliccia, Costa, Perregrini, Falanca, Alaimo, Galeotti (a disp. Coppedè, Lndi, Macchiarini, Verneau, Baldi, Lorenzi, Maggi)All. Picchi

Fosdinovo : La Rana, Ottino,Betti, Marchionni(75’ Belloni), Isoppo, Perlongo, Argiolas, Donazza, Tonelli(50’ Fusani),Ambrosini(70’ Stelitano),Baladassari(a disp. Giuliani, Benacci)All. Lombardi 

Arbitro : Lorenzi di Viareggio

Marcatori : 4’ Alaimo, 5’st. Alaimo, 30’st. Macchiarini, 33’st. Pelliccia

Note : al 55’ espulso Baldassari del Fosdinovo per doppio giallo

Villafranchese-Carrarese giovani 2-2

Villafranchese :Brunotti, Trevisan Mattia, Martinelli, Giubbani, Mandaliti, Caroli Riccardo, Gainnotti, Caroli Luca, Polloni, Trevisan Davide( Mariani, Pucci, Bartolini, Firmini,Scudellari, Chelotti)All. Bellotti

Carrararese giovani : Novarino, Pennucci, Viviani, Conti, Citro, Agnesini, Galeazzi, Galeotti Alessandro, Galeotti Manuel,Biggi, Vaccà( Fazzini, Lorenzini, Raggi, Mazzucchelli, Bardini, Pasquini, Galassi) All. Gigli 

Arbitro :Cavallini di Carrara

Marcatori : 3’ Galeotti Manuel,15’ Vaccà, 16’st. Giannotti(rig.), 33’ Trevisan 

Villafranca in Lunigiana,

Sul terreno pesante causa pioggia, subito al secondo minuto del primo tempo, Carrarese in vantaggio, errore in disimpegno della retroguardia giallo nero, gol di Vaccà tiro a girare sul secondo palo imprendibile per Brunotti. Passano pochi minuti la Carrarese raddoppia, palla recuperata dai marmiferi a centrocampo, Galeotti Manuel incrocia il tiro per il raddoppio. Reazione della Villafranchese che cerca di recuperare lo svantaggio facendo finalmente vedere il proprio gioco, senza incidere.

Parte il secondo tempo e c’è solo una squadra in campo, le vespe che rischiano due volte di ridurre lo svantaggio, ma viene negato da due ottime parate del portiere avversario Novarino. Il forcing continua e arriva il rigore al 15′, netto su Trevisan, il bomber di casa Alessandro Gianotti va sul dischetto e come sempre glaciale insacca. Villafranchese indemoniata al 33′ arriva il pareggio su corner, Trevisan svetta su tutti e di testa mette dentro il meritato pareggio. La partita continua ed è sempre un costante monologo giallo nero che sfiora l’incredibile rimonta e vittoria nel finale, al 41’ con Firmini e al 44’ con Manganelli. Alla fine il pareggio è giusto, dove mette in risalto due buone compagini, oltre ad un grande agonismo, hanno dimostrato di voler giocare a calcio facendo emergere a tratti, trame di gioco, di categoria superiore.

Lascia un commento
Total
18
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!