Scongiurata festa sul fiume Magra

Polizia La Spezia volante

Negli scorsi giorni la Questura della Spezia è venuta a conoscenza dell’organizzazione di una festa sulle sponde del fiume Magra in località Santo Stefano Magra, promossa per domenica 5 settembre, che avrebbe dovuto prevedere la presenza di cinque dj di musica latino/americana ed arrivi di numerose persone anche da fuori provincia.

L’organizzatore dell’evento, titolare di un noto locale nello spezzino, è stato immediatamente convocato negli uffici della Questura e diffidato dallo svolgimento del raduno, così pure gli altri organizzatori residenti in provincia di Livorno, richiamati nell’occasione al rigoroso rispetto della normativa che disciplina i pubblici spettacoli, oltre che la normativa Covid. La festa è stata così annullata, anche tramite i canali social attivati per raggiungere il maggior numero di persone.

Per prevenire comunque arrivi e insediamenti abusivi, a partire da venerdì e fino a tutta domenica, l’area interessata è stata oggetto di mirati servizi di prevenzione e vigilanza interforze disposti dalla Questura, cui hanno concorso Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e la Polizia Municipale di quel Comune.

È il secondo evento che viene fatto annullare, il primo era la festa di Ferragosto lungo il greto del fiume a Vezzano.

Lascia un commento
Total
9
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!