Ripartono i corsi di Attività Fisica Adatta per persone con patologie croniche: mercoledì 14 incontro ad Aulla

Con la conclusione dell’emergenza sanitaria legata alla pandemia, stanno per ripartire i corsi di Attività Fisica Adattata (AFA) nella zona Lunigiana e nelle Rsa.

Per presentare i nuovi corsi, la Società della Salute della Lunigiana ha organizzato un incontro, che si terrà mercoledì 14 settembre, dalle ore 11, nella sala consiliare del municipio di Aulla, al quale parteciperanno i componenti del coordinamento operativo zonale AFA, i rappresentanti medici delle AFT, gli istruttori, i provider AFA e i responsabili delle Rsa.

Ecco il programma dell’incontro, che è aperto anche alla cittadinanza: saluti delle autorità; introduzione da parte del direttore facente funzione della Società della Salute della Lunigiana, Amedeo Baldi; ripresa dei corsi AFA e principali novità introdotte nel regolamento aziendale, a cura del responsabile aziendale U.O.S. medicina dello sport Massa Carrara e Lunigiana, Pietro Teneggi; l’importanza dell’AFA nella gestione dei pazienti cronici, a cura del fisiatra con incarico di alta specializzazione nell’organizzazione di attività territoriali e percorsi riabilitativi della Lunigiana, Massimo Santini; Attività Fisica Adattata, il programma OTAGO, a cura dell’istruttore di scienze motorie Alessandro Drovandi; test di valutazione SPPB e 6 MWT test, a cura del fisioterapista Lorenzo Tanzi.

L’Attività Fisica Adattata (AFA) è una definizione con cui ci si riferisce a programmi di esercizi svolti in gruppo, predisposti per i cittadini affetti da patologie croniche e finalizzati al miglioramento degli stili di vita nella popolazione.

Oltre a dare una maggiore qualità alla vita, praticare l’Attività Fisica Adattata contribuisce allo stare insieme fra le persone, in particolare gli anziani, quindi incrementa la socializzazione.

I corsi mirano, in particolare, alla cura di ipomobilità, artrosi, mal di schiena, menopausa e alla prevenzione dell’osteoporosi per quanto concerne la bassa disabilità, mentre per l’alta disabilità i corsi coinvolgono persone colpite da ictus, morbo di Parkinson, malattie reumatiche e fibromialgie, sclerosi multipla e dializzati, persone la cui situazione sia stabilizzata.

Ultime notizie

Disabilità visiva, aperto info point ANIC ad Aulla

L'info point Giovani ANIC è attivo da quest'anno anche ad Aulla, in Piazza Gramsci all'interno del palazzo comunale. Si tratta...